A- A+
Politica
Tunisi, la leghista se la prende con le vittime italiane

Uccisi a Tunisi. Parole che pesano come un macigno quelle della capogruppo della Lega in Regione Piemonte. "Mi spiace per quelli che sono morti a Tunisi, ma erano quelli che ci criticavano, dicevano che eravamo razzisti: mi rendo conto che si tratta di un'affermazione forte". Frase shock, poche ore prima dei funerali delle due vittime torinesi, di Gianna Gancia, capogruppo Lega Nord in Regione Piemonte, durante la presentazione della manifestazione della Lega di sabato prossimo contro la giunta Chiamparino in piazza Solferino, dove saranno presenti anche Matteo Salvini e Roberto Cota.

Una frase pesante, di cui la stessa Gancia, un attimo dopo averla pronunciata, si è resa conto della portata, tanto che poi ha subito corretto il tiro: "Mi sono espressa male, mi riferivo a chi ci criticava tra i politici. C'è tanta ipocrisia e retorica", ha detto, ricordando e rivendicando l'episodio della maglietta di Calderoli con le vignette anti islamiche.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tunisileghistamorti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.