A- A+
Politica

Non c'è pace per la diocesi di Los Angeles. Dopo la pubblicazione, a inizio mese, delle carte secretate sulla pedofilia del clero, costate una pesante rampogna al cardinale Roger Mahony (che resse la diocesi negli anni Ottanta e Novanta ed è stato ritenuto colpevole di aver insabbiato molti casi) da parte del successore Jose H. Gomez, adesso monta la rabbia dei fedeli. In una lettera pubblicata il 15 febbraio, è sempre Gomez a invitare tutti a pregare per il viaggio che dovrebbe portare Mahony al Conclave, per votare ed eleggere il successore di Benedetto XVI (o essere eletto Papa, essendo anch'egli eleggibile).

L'ENDORSEMENT- Il vescovo di Los Angeles osserva che: "L'esperienza e la preparazione del cardinal Mahony nelle aree dell'immigrazione, giustizia sociale, liturgia sacra, il ruolo del laicato nella Chiesa, aiuteranno il collegio cardinalizio nel discernimento della volontà dello Spirito Santo in queste decisioni che porteranno all'elezione del nostro nuovo Papa. Una dichiarazione che ha fatto infuriare il gruppo Catholics United (www.catholics-united-org), gruppo guidato dall'ex Pax Christi James Salt, il quale adesso ha lanciato una petizione online perché Mahony non metta piede in Conclave. Salt ha osservato sulle pagine del movimento che: "L'appoggio dell'arcivescovo Gomez alla partecipazione del cardinale Mahony al conclave dimostra la crisi della leadership nel cattolicesimo americano. Anziché difendere la dignità delle vittime degli abusi, Gomez ha scelto di proteggere prima di tutto la gerarchia". E ancora: "La presenza di Mahony al conclave porterebbe un'ombra nera sull'elezione del prossimo Papa, e la nostra Chiesa merita di meglio (…). Il popolo di Dio chiede disperatamente una migliore leadership e guida spirituale, non coperture e distrazioni. Ci aspettiamo di più dall'arcivescovo Gomez".

LA PETIZIONE- E l'appello online si presenta come una lettera aperta al cardinale: "Il fatto di essere rimasto implicato negli scandali degli abusi sessuali nella Chiesa, e l'essere stato allontanato dal celebrare in pubblico nell'arcidiocesi di Los Angeles (ma Gomez ha precisato su questo punto che le cose non stanno affatto così, N.d.R.), dovrebbero suggerire che lei non debba partecipare al prossimo conclave. Come fedeli cattolici, la invitiamo a ritirarsi dal Conclave e ad evitare da sé di votare per il prossimo Papa. Per favore, non porti ulteriore scandalo alla nostra Chiesa che è già stata colpita dalla crisi degli abusi sessuali presenziando al conclave. Lei è stato sanzionato (ma ripetiamo, monsignor Gomez dice di no, N.d.R.) e ha perso la capacità di avere voce in capitolo nella nostra Chiesa.
Insomma, l'ombra lunga della pedofilia si avvicina al Conclave. E mina la credibilità dei candidati americani, che potrebbero essere facilmente silurati durante le votazioni. Che il ruolo dei nordamericani stia scemando, del resto, è dato anche dal calo delle quotazioni di Timotyhy Dolan, arcivescovo di New York indicato come papabile in questi giorni, ora più lontano dalla possibile elezione.

Antonino D'Anna
 

Tags:
conclave
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.