A- A+
Politica

Pier Luigi Bersani e' disposto ad accettare il format del confronto tv a tre proposto dalla Rai, a patto che nessuno ma proprio nessuno sia contrario. "Si puo' anche pensare che sia un'ubbia la cosa che dico, ma ci sono punti di principio che vengono prima degli interessi di partito compreso il mio", ha premesso il segretario del Pd nel corso di una conferenza stampa.

"Io ritengo che i contendenti abbiano uguale diritto, che un conto siano i sondaggi e un conto i voti dei cittadini. Ho sempre detto o tutti o nessuno", ha ricordato, "adesso viene fuori che decidono loro. Se va bene agli altri tre va bene anche a me alla prima obiezione di chi prendesse anche lo 0,5 io starei con lui altrimenti non saprei come rispondere a chi mi dicesse che sto in una posizione privilegiata. E' un problema solo mio?". "Ho capito che Berlusconi ignora questo principio e riesce sempre a farne valere un altro, ma abbiamo il diritto di non starci", ha ribadito.

Tags:
bersaniconfronto tv

i più visti

casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.