A- A+
PugliaItalia
Brindisi, Manifesto4ottobre su pedofilia in parrocchia

Ricevuto dal Gruppo 'Manifesto4ottobre' di Brindisi, a proposito dello sandalo alla diocesi di Brindisi: dove 4 uomini di chiesa (don Giampiero Peschiulli, don Francesco Caramia, Don Franco legrottaglie e Monsignor Talucci) sono rimasti, a suo tempo, coinvolti in un giro di pedofilia.

Caliandro pedofilia
 

"La stampa nazionale e i telegiornali del 13 febbraio hanno dato ampio risalto a una notizia: papa Francesco ha scritto una prefazione a un libro dal titolo “La perdono, padre” (Edizioni Piemme) di un ex sacerdote svizzero, Daniel Pittet, poi sposato e padre di sei figli, nel quale racconta di essere stato vittima, da bambino, di abusi da parte di un prete.

Descrive i traumi, scrive il papa, che ancora persistono a distanza di anni e racconta” come e perché “ha scelto di incontrare il suo aguzzino quarantaquattro anni dopo, e di guardare negli occhi l’uomo che l’ha ferito nel profondo dell’animo. E gli ha teso la mano...”.

Della breve prefazione del Papa, che nel suo stile semplice e chiaro definisce la pedofilia una “una terribile zona d’ombra nella vita della Chiesa”, sottolineiamo queste affermazioni:

  1. Alle loro famiglie (n.d.r.: delle vittime della pedofilia) porgo i miei sentimenti di amore e di dolore e, umilmente, chiedo perdono. Si tratta di una mostruosità assoluta, di un orrendo peccato, radicalmente contrario a tutto ciò che Cristo ci insegna”.

  2. Abbiamo dichiarato che è nostro dovere far prova di severità estrema con i sacerdoti che tradiscono la loro missione, e con la loro gerarchia, vescovi o cardinali, che li proteggesse, come già è successo in passato”.

  3. Ringrazio Daniel perché le testimonianze come la sua… aprono la strada a una giusta riparazione e alla grazia della riconciliazione, e aiutano anche i pedofili a prendere coscienza delle terribili conseguenze delle loro azioni”.

Caliandro arresto prete
 

La nostra chiesa locale di Brindisi-Ostuni (laici, preti e vescovo, insieme) può far tesoro di questo testo che papa Francesco ha scritto per indicare concretamente la via per affrontare un problema drammatico che l’ha coinvolta in questi ultimi mesi. A mons. Caliandro, ancora una volta, diamo la nostra disponibilità perché, senza voler giudicare nessuno, con un puntuale riferimento alla severità e alla misericordia del Vangelo, sia abbattuto “il muro di silenzio che soffoca gli scandali e le sofferenze” anche nella nostra chiesa locale. Perché queste situazioni pesano sul mio cuore, sulla mia coscienza e su quella di tutta la Chiesa”, scrive il papa. E, confermiamo, pesano anche su molti di noi".

Gruppo "Manifesto4ottobre" - Brindisi

Iscriviti alla newsletter
Tags:
brindisi pedofilia parrocchia messaggio papa francescobrindisi manifesto4ottobre pedofilia
i blog di affari
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.