A- A+
PugliaItalia
Comunali, Di Paola chiude alle Primarie. Ncd attacca, Alfano a Bari

Bari – “Sono un candidato indipendente al cui progetto hanno aderito forze politiche diverse, ma resto indipendente. Dunque, in quanto espressione di una lista civica, il dibattito sulle primarie non può riguardarmi. La mia candidatura è una candidatura a prescindere dai partiti”, spiega Mimmo Di Paola sui social, dopo aver chiuso nuovamente la porta alle consultazioni popolari chieste dagli alfaniani. A stretto giro dal vertice con l’Ncd e prima che in Puglia sbarchi Angelino Alfano a cercare di far quadrare il cerchio, l’ingegnere blinda la linea: nè incontri allargati con gli altri big della coalizione, né un confronto nelle urne prima del voto. E Cassano attacca: “Dei no che la dicono lunga su un percorso che appare per l'ennesima volta non vincente, tanto da fare fortemente sospettare un disegno ben preciso per riconsegnare Bari al centrosinistra”.

L’aut aut di Cassano: “Tavolo e accordo o da soli al voto”/ Schifani: "Smottamento di eletti da FI". La replica / Di Paola cauto sulle Primarie

A giocare di sponda con il senatore barese erano stati anche i Fratelli D’Italia di Filippo Melchiorre: “Sostenere che le primarie siano una forma di partecipazione tipica della sinistra e lontana dal modus operandi del centrodestra, significa aver paura del confronto popolare”, avevano mandato a dire in serata ma non è bastato. Gli alfaniani, invece, serrano i ranghi e varano l’organigramma, affidando a Massimo Cassano il coordinamento regionale, con il brindisino Ferrarese vicario per il Salento e, in Basilicata, un altro volto noto forzista come Guido Viceconte.

DiPaola Faro
 

Sulla corsa a Palazzo di Città, si dicono certi che l'ex manager di Aeroporti di Puglia “utilizzi parole non sue e senza dubbio riconducibili a chi ancora una volta, dopo una lunga serie di sconfitte elettorali, pur non conoscendo assolutamente la realtà barese, vuole imporre da lontano scelte personalissime e slegate da qualsiasi contesto locale”. Non nominano apertamente Raffaele Fitto ma a lui riservano bordate pesanti: “Non possiamo che respingere al mittente le decisioni prese tanto da Di Paola quanto dal leader pugliese di Forza Italia che si sono mostrati fin dal principio nettamente contrari a questa scelta democratica e di profondo rinnovamento rispetto ad una politica che appare sempre più obsoleta e lontana dalle esigenze dei cittadini”.

LO STRAPPO/ FI lancia Di Paola, Ncd su Monteleone/ FI incontra Di Paola / FI a Ncd: 'Non parli di lealtà'/ I GRUPPI/ Ncd in Comune, FI attacca / Tutti i nomi dei gruppo in Regione/ Cassano punge Fitto: accordo con Ferrarese/“Sto con Alfano, avanti senza rancore”/ Schittulli lascia: "Non sarò candidato Sindaco"

Difficile ora capire se l’arrivo nel Tacco del Ministro dell’Interno potrà cambiare la partita, oppure se si tratti di un gioco al rialzo da entrambe le parti per mantenere le posizioni. Mentre anche “Puglia Protagonista”, movimento di Francesco Divella e Giammarco Surico, sigla l’intesa con gli scissionisti: “Non esistono primarie per spaccare, primarie per unire, primarie per dividere”, argomenta Cassano ma la prova muscolare è già in corso.

(a.bucci1@libero.it)

Tags:
ferraresedi paolacassanoalfanoncdbaricomunali
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.