A- A+
PugliaItalia
Comunali, FI e Ncd verso l’intesa. Commissione su nome e programma

Bari – Archiviato il muro contro muro, prove tecniche di intesa nel centrodestra in vista delle Comunali. “Sono emerse le solide ragioni politiche e valoriali per considerare l'unitá della coalizione un presupposto fondamentale e irrinunciabile per affrontare le prossime elezioni”, assicurano da Forza Italia, a margine del tavolo con alfaniani, Movimento Schittulli, FdI, Puglia prima di Tutto e le altre sigle a sostegno degli azzurri.

DIVISI/ Ncd, mille firme per Berlusconi / L'aut aut Ncd, Di Paola: "Io fuori da logica di partito"/ Di Paola: no alle primarie, Ncd attacca

Se la pattuglia Ncd di Massimo Cassano non flette sulla volontà di consultazioni popolari e Mimmo Di Paola ha rispedito al mittente la proposta, lanciando la campagna di affissioni in città, a sciogliere i nodi sarà una commissione da convocare in tempi brevi. “Deve essere qualificata, snella e rappresentativa”, chiosa il coordinatore cittadino FI, D’Ambrosio Lettieri sulle caratteristiche dell’assise, della quale è ancora ignota la composizione. Più netto, invece, il raggio d’azione: individuare “le migliori forme per la definizione dei programmi e per la legittimazione del candidato unitario”. Basterà a trovare la sintesi? Assai probabile che, dal partito del Cavaliere, possano arrivare ai prossimi appuntamenti con il leader di Impegno Civile in piena campagna elettorale e con una richiesta di convergenza per stringere i tempi. Così come pare difficile che gli scissionisti si accontentino di un ticket, anche perché ci sarebbero i Fratelli D’Italia di Gemmato e Melchiorre in lizza per lo stesso ruolo. “Serve un laboratorio che possa basarsi, tanto sulle primarie, quanto sul coinvolgimento totale della cittadinanza partendo dai quartieri, confrontandosi con la gente e le associazioni di categoria”, spiegava Cassano a poche ore dal vertice, dopo il migliaio di firme raccolte e recapitate all’ex premier Berlusconi.

LO STRAPPO/ Di Paola cauto sulle Primarie/FI lancia Di Paola, Ncd su MonteleoneFI 'Ncd non parli di lealtà'/ Ncd in Comune, FI contro  / Tutti i nomi dei gruppo in Regione/ Cassano punge Fitto: accordo con Ferrarese/“Sto con Alfano, avanti senza rancore”/ Schittulli lascia: "Non sarò candidato Sindaco"

Intanto, l’ex amministratore di Aeroporti di Puglia tira dritto ed incrocia le spade con i competitors e non solo: "Tutti i candidati sono poveri in canna, l'unico miliardario non è venuto", gli ha riservato Michele Emiliano, bacchettando l'assente alla discussione sull'emergenza abitativa, alla presenza di altri candidati. "Smetta di vestire i panni del supereroe e vada in giro per la città a vedere come è ridotta", replica l’ingegnere a muso duro. “Io non appartengo al partito dei ricchi, come vuol far credere il sindaco, ma di chi ha prodotto ricchezza e l'ha distribuita in termini di occupazione e servizi per la città”, precisa. E maggio è ancora lontano.

(a.bucci1@libero.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
comunaliforza italiancdcassanofittodi paolabariemilianopugliabari2014
i blog di affari
Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Zaino sospeso: l'iniziativa continua
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.