A- A+
PugliaItalia
Comunali, Municipi e malumori in FdI agitano il centrodestra

Bari – Dalle circoscrizioni ai Municipi il passo è tutt’altro che breve, almeno per il centrodestra barese. Chi pensava che la contesa si fosse definitivamente chiusa con il vertice tra gli alfaniani e Mimmo Di Paola probabilmente rimarrà deluso. Senza contare che all’appello mancano ancora i Fratelli d’Italia di Filippo Melchiorre, il cui appoggio al leader di Impegno Civile è sempre meno scontato: semplice strategia? “Non si sono celebrate le primarie, non si parla di programmi, non si parla di destra”, lamenta con Affari il coordinatore Marcello Gemmato.

L'ACCORDO/ Di Paola, Ncd ufficializza l'appoggio. Sul ticket decidono le urne?/ Vice e circoscrizioni, accordo vicino

L’ultimo endorsement all’ex amministratore di AdP è arrivato dal “Patto per Bari” di Giuseppe Carrieri e se un rumour repentino vorrebbe un big FI del calibro di Massimo Posca tentato dalla corsa sotto l’egida della civica dell’ingegnere, il nodo da sciogliere resta quello sugli equilibri politici del decentramento amministrativo. “Mandato pieno al candidato sindaco di allargare la coalizione come meglio crede, godendo della nostra incondizionata fiducia”, avevano scandito da Forza Italia prima del faccia a faccia ai piani alti del Faro ma – spiega uno degli azzurri - non carta bianca sulle circoscrizioni. Con buona pace del Nuovo Centrodestra che ne reclama almeno due per confermare gli uscenti Tartarino e Iannone, dirottando Mario Ferorelli su Palazzo di Città. Al comando di una lista di appoggio o pari grado tra le fila di Ncd.

La schiarita sull’accordo tra le formazioni aveva lasciato intendere che la strada fosse ormai in discesa, tanto da ipotizzare anche una presidenza affidata agli schittulliani, ma la frenata di Luigi D’Ambrosio Lettieri è più che esplicita: "Se dovesse prevalere il criterio del peso politico, allora ritengo che a Forza Italia non possano spettare meno di quattro municipi. E tra questi è assolutamente irrinunciabile il mega municipio del Murat". Di nuovo al punto di partenza? Si torna al tavolo dei partiti, già riunitosi ad inizio settimana e che potrebbe tornare a farlo nel week end con più di un’incognita. 

A partire dalla “possibile” partenza di Monteleone per la Capitale con il neo promosso Cassano. E poi FdI: “I sondaggi a Bari ci danno già al 7-8 % e la campagna elettorale deve ancora iniziare per noi. Bisognerebbe sfruttare le peculiarità di ognuno", precisano. Di Paola tira dritto e archivia anche la questione anagrafica sollevata da Decaro con una battuta: “Renzi, nella fase cruciale della formazione dell’esecutivo, ha scelto un 65enne (Giancarlo Padoan) a reggere il Ministero delle Finanze. E in quanto ad anzianità politica io sono un bambino e Decaro un vecchio”.

Ultimatum Ncd, da Fi a Di Paola mandato sulle alleanze/ Ncd al veleno, al voto con Monteleone?/ Primarie "leggere" per il nome?

Peraltro, ad agitare ulteriormente le acque c’è anche  l’abbandono della partito di Alfano da parte del capogruppo regionale Maurizio Friolo: “Quanto avvenuto in questi primi mesi di gestazione ha messo a dura prova la bontà del Progetto, per i metodi utilizzati per farlo crescere: hanno portato,  in provincia di Brindisi, all’allontanamento spontaneo  di tanti amici ‘non allineati’ a scelte discutibilissime e strategie profondamente contraddittorie”, attacca, tirando in ballo anche Massimo Ferrarese, che nel Salento sta stringendo alleanze ed aprendo circoli. E chissà che anche per lui non si prepari il ritorno in FI come per Surico.

(a.bucci1@libero.it)

Tags:
comunalibarimunicipidecarodi paolacassanoncdforza italia
Loading...
i blog di affari
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.