A- A+
PugliaItalia
Forza Italia Puglia, alla guida resta Amoruso

Bari – Francesco Amoruso resta alla guida di Forza Italia. Nonostante i rumours dessero per certo un avvicendamento, il coordinatore regionale uscente ottiene la riconferma sulla tolda di comando del partito: “Darò tutto me stesso”, assicura il diretto interessato, alla vigilia di più di un banco di prova: dalle amministrative del capoluogo alle regionali del dopo Vendola, passando per le Europee ed una scissione con gli alfaniani per nulla scontata. “Svolgerò il mio ruolo nel solco tracciato dal mio Maestro Pinuccio Tatarella, che non ho mai abbandonato, nella saldezza degli ideali, nel rispetto degli impegni assunti con gli elettori, nella massima apertura a chiunque voglia combattere con noi la nostra buona battaglia”, promette l’ex aennino.

I COORDINATORI/ Ncd, Alfano sceglie Cassano e Ferrarese

Una poltrona, la sua, che sembrava destinata al barlettano Riccardo Memeo, trentatreenne in arrivo dalle fila della Giovane Italia, giovane e “di rottura” secondo l’identikit tracciato dal Cavaliere. Così come erano salite in extremis anche le quotazioni di Antonio Distaso, già vice di Amoruso nell’ultimo mandato e primo dei papabili per una eventuale transizione soft, oltre che assai vicino a Raffaele Fitto e pronto a tenere il polso delle Comunali baresi. E la golden share del Ministro di Maglie pare essere stata tutt’altro che secondaria, dal momento che la partita pugliese è tra le ultime sbloccate su scala nazionale: “La conferma dell'amico Senatore Francesco Amoruso conferma anche il buon lavoro svolto in questi anni in Puglia dal nostro partito nel segno del nostro leader Fitto”, si complimenta l’ex capogruppo regionale Rocco Palese, “fino ad oggi il Pdl della Puglia ha sempre dato un contributo determinante nelle competizioni elettorali, raccogliendo fiducia e consensi piú che in ogni altra regione”, .

Il restyling voluto da Silvio Berlusconi, in compenso, prevede che, ad affiancare il numero uno biscegliese nella stanza dei bottoni, sia un comitato di presidenza costituito da altri quattro vice, chiamati a tenere insieme gli equilibri territoriali e le varie anime. In pole per il ruolo, tra gli altri, ci sarebbe il leccese Roberto Marti.

(a.bucci1@libero.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
forza italiaamorusopugliaguida
i blog di affari
Super Green Pass al via: un ricatto, una forma di apartheid
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.