A- A+
PugliaItalia
La Puglia esulta 'Ciao, Salvatore' Il marò Girone finalmente a casa

Onofrio Introna, già presidente del Consiglio Regionale pugliese, è tra i primi a commentare la notizia dell'India sul marò Salvatore Girone: "C’è un giudice a l’Aja! Ed ora c’è anche a New Delhi".

Introna O
 

"Finalmente - dichiara Introna - vince la giustizia nel caso dei nostri marò. Salvatore Girone torna in Italia e questa sua “libertà”, insieme a quella di Massimiliano Latorre, non influenzerà in alcun modo la decisione del Tribunale dell’Aja che dovrà accertare la loro innocenza o colpevolezza, mai giudicate da nessuna corte indiana".

"Se non si riesce a imbastire un processo in quattro lunghissimi anni - puntualizza - non si ha il diritto di trattenere gli imputati. Non esistono condanne a furor di opinione pubblica indiana. Decisivo per una persona: un giudizio penale è una cosa seria". 

IMG 8694
 

“Ciao, Salvatore, era ora”. È il saluto del presidente Mario Loizzo a nome di tutto il Consiglio regionale della Puglia al marò barese. “Girone rientra in Italia, in attesa delle decisioni del Tribunale internazionale dell’Aja sulla vicenda cha per quattro anni lo ha trattenuto in India. La procedura giudiziaria corretta e il buon senso diplomatico hanno prevalso”.

Il presidente Loizzo rivolge un saluto anche a Massimiliano Latorre, con l’auspicio che la giustizia possa fare il suo corso, nelle condizioni ordinarie di serenità e di rispetto di due sottufficiali di Marina, che finora “hanno subìto, con la residenza coatta, una condizione di colpevolezza presunta e una pena preventiva, contrarie ad ogni principio giuridico, perché in tutto questo tempo non è mai stata ‘giudicata’ alcuna responsabilità. In India non si è andati oltre un’interminabile istruttoria, i capi di imputazione contestati dall’accusa non sono stati mai sottoposti al vaglio di una Corte. Ora il procedimento potrà fare il suo corso davanti ad un organo di giustizia ‘terzo’.

IMG 6381
 
“Iniziare la giornata con la bellissima notizia del rientro a casa di Salvatore Girone è impagabile", dichiara in una nota Luigi d'Ambrosio Lettieri (CoR)  "Ma stonano decisamente gli attestati di soddisfazione e le rivendicazioni di successo che già si stanno affacciando nelle agenzie da parte di esponenti del governo e della maggioranza. Vorrei ricordare innanzitutto a me stesso che la decisione della Corte suprema indiana arriva oggi, a distanza di quattro anni dal fermo dei due marò, solo dopo quella del Tribunale dell’Aja che prescriveva, appunto, il rientro in Italia di Girone in attesa dell’esito dell’arbitrato. E il Tribunale dell’Aja è stato chiamato a decidere dopo un lunghissimo stallo fatto di violazione conclamata dei diritti umani quando, finalmente, l’Italia si è decisa a seguire la strada dell’arbitrato internazionale, come avevamo suggerito da tempo senza ottenere ascolto".
 
"Che oggi si accomuni il rientro di Girone - peraltro subordinato all’impegno del governo  italiano a farlo tornare in India entro un mese dalla eventuale decisione del Tribunale dell’Aja favorevole all’India sulla giurisdizione del caso - ai rapporti di amicizia con l’India, al buon senso e alla determinazione del governo italiano non è semplicemente ridicolo e smentito dai fatti, ma offende l’intelligenza e la sensibilità dei due fucilieri di marina, della loro famiglia e del popolo italiano".
 
"A Girone e Latorre rivolgo il mio pensiero affettuoso - conclude Lettieri - e confermo il mio impegno a non abbassare la guardia. Questo è solo il primo passo. Il secondo, sono certo, sarà il riconoscimento della piena innocenza di Salvatore e Massimiliano. Se c’è qualcuno a cui attribuire un merito, è proprio a loro, che hanno sempre dimostrato in questi anni grande lealtà, grande responsabilità e profondo senso del dovere”.
 
Decaro trivelle
 
"Oggi è una bella giornata per Bari e per il nostro Paese - annuncia il Sindaco di Bari Antonio Decaro - Salvatore Girone sarà presto a casa e potrà riabbracciare i suoi cari. Oggi non c'è spazio per le controversie del diritto, ma solo per la gioia di una comunità che può riabbracciare un suo concittadino. Il mio più grande desiderio sarebbe averlo seduto accanto a me durante la cerimonia del 2 giugno, per festeggiare la Repubblica a Bari".
 
(gelormini@affaritaliani.it)
Tags:
onofrio introna salvatore gironesalvatore girone a casagirone finalmente casapuglia esulta salvatore girone ritornomario loizzo girone ritornoluigi d'ammbrosio lettieri girone casaantonio decaro girone repubblica festa
Loading...
i blog di affari
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
PROGETTI PER CARCERI, GIUSTIZIA, VOLONTARIATO, CINEMA, DONATORI SANGUE
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.