A- A+
PugliaItalia
spiderman

Si è lanciato da un divano legandosi al collo un laccio che era appeso alla maniglia della porta d'ingresso di casa: è morto così, soffocato, mentre imitava Spiderman, Gabriele Tauro, un bimbo di 6 anni. Ad accorgersi della tragedia è stato il fratellino di 10 anni che, urlando, ha chiesto aiuto ai genitori che si trovavano in un'altra stanza dell'abitazione.

La tragedia è avvenuta in un'abitazione alla periferia di Latiano, nel brindisino, in località Romatizza, una zona di campagna vicino alla zona industriale. Sul posto sono giunti i soccorritori del 118, che hanno tentato invano di rianimare il bambino per circa un'ora.

L'ennesima tragedia che trasversalmente ha interessato negli anni il mondo intero. Sarà anche per questo che gli autori dell'Uomo Ragno, il celebre personaggio, eroe di intere generazioni, prima dei fumetti e poi del cinema, hanno deciso di dare un taglio e farlo morire nell'ultimo episodio presto sugli schermi.

Tags:
uomo ragnobambinolatianosoffocatotragedia
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.