A- A+
PugliaItalia
Emiliano preoccupato

Con riferimento all’annuncio del Ministro degli Esteri Giulio Terzi sui due marò italiani, che non faranno rientro in India, ma resteranno in Italia, il Sindaco di Bari Michele Emiliano esprime gratitudine e soddisfazione.

“Le dichiarazioni del Ministro Terzi a proposito di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre ripristinano finalmente il diritto internazionale e restituiscono ai giudici italiani la giurisdizione sul caso nel quale sono coinvolti".

"Esprimo dunque la mia gratitudine al Presidente del Consiglio Monti, al Governo tutto ed al Ministro Terzi per il coraggio e la determinazione mostrati nel salvaguardare le ragioni del diritto e il ruolo internazionale dell’Italia. Il mio pensiero va infine alle famiglie dei due Marò".

"Ed in particolare ai miei concittadini Vania con i suoi bambini e ai genitori Michele e Maria a cui è stato restituito rispettivamente il marito, il padre, il figlio. Abbiamo aspettato trepidanti questo momento per mesi in silenzio, consolidando tra noi un'amicizia che durerà tutta la vita”.

Tags:
emilianobariterziministromaròlatorregirone
i blog di affari
BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
Boschiero Cinzia
Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
di Avv. Francesca Albi*
Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.