GUARDA L'ELENCO DELLE MASSERIE PARTECIPANTI

Atteso appuntamento con la Puglia rurale il 22 giugno prossimo.

Giunto alla III edizione,Masserie sotto le Stelle”, è l’evento interamente dedicato alle antiche tradizioni contadine di Puglia, organizzato dall’Area Politiche per lo Sviluppo Rurale della Regione Puglia, in collaborazione con l’Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti.

65 Masserie Didattiche accoglieranno cittadini e turisti in un’esperienza unica a contatto con la natura e le tradizioni sussurrate dalla terra.

L’agroalimentare di qualità, il ruolo pedagogico della tradizione agricola diventano propulsori di un’offerta turistica destagionalizzata ed ecosostenibile a cui sembra naturalmente tendere la Puglia,  sempre più ricercata a livello nazionale ed internazionale. 

masserie sotto le stelle 2013 (2)GUARDA L'ELENCO DELLE MASSERIE PARTECIPANTI

Atteso appuntamento con la Puglia rurale il 22 giugno prossimo.

Giunto alla III edizione,Masserie sotto le Stelle”, è l’evento interamente dedicato alle antiche tradizioni contadine di Puglia, organizzato dall’Area Politiche per lo Sviluppo Rurale della Regione Puglia, in collaborazione con l’Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti.

65 Masserie Didattiche accoglieranno cittadini e turisti in un’esperienza unica a contatto con la natura e le tradizioni sussurrate dalla terra.

L’agroalimentare di qualità, il ruolo pedagogico della tradizione agricola diventano propulsori di un’offerta turistica destagionalizzata ed ecosostenibile a cui sembra naturalmente tendere la Puglia,  sempre più ricercata a livello nazionale ed internazionale. 

masserie sotto le stelle 2013 (2)GUARDA L'ELENCO DELLE MASSERIE PARTECIPANTI

Atteso appuntamento con la Puglia rurale il 22 giugno prossimo.

Giunto alla III edizione,Masserie sotto le Stelle”, è l’evento interamente dedicato alle antiche tradizioni contadine di Puglia, organizzato dall’Area Politiche per lo Sviluppo Rurale della Regione Puglia, in collaborazione con l’Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti.

65 Masserie Didattiche accoglieranno cittadini e turisti in un’esperienza unica a contatto con la natura e le tradizioni sussurrate dalla terra.

L’agroalimentare di qualità, il ruolo pedagogico della tradizione agricola diventano propulsori di un’offerta turistica destagionalizzata ed ecosostenibile a cui sembra naturalmente tendere la Puglia,  sempre più ricercata a livello nazionale ed internazionale. 

masserie sotto le stelle 2013 (2)
A- A+
PugliaItalia

Di Chiara Giulia Micoccio

 


GUARDA L'ELENCO DELLE MASSERIE PARTECIPANTI

Atteso appuntamento con la Puglia rurale il 22 giugno prossimo.

Giunto alla III edizione,Masserie sotto le Stelle”, è l’evento interamente dedicato alle antiche tradizioni contadine di Puglia, organizzato dall’Area Politiche per lo Sviluppo Rurale della Regione Puglia, in collaborazione con l’Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti.

65 Masserie Didattiche accoglieranno cittadini e turisti in un’esperienza unica a contatto con la natura e le tradizioni sussurrate dalla terra.

L’agroalimentare di qualità, il ruolo pedagogico della tradizione agricola diventano propulsori di un’offerta turistica destagionalizzata ed ecosostenibile a cui sembra naturalmente tendere la Puglia,  sempre più ricercata a livello nazionale ed internazionale. 

masserie sotto le stelle 2013 (2)

A partire dalle 18:00, le strutture aderenti all’iniziativa ospiteranno i visitatori tra laboratori didatti dedicati alla trasformazione e produzione di formaggi, marmellate, sott’oli, per educare il palato alla genuinità del “km 0”; spettacoli teatrali, musica e note della tradizione locale; percorsi guidati alla scoperta dei segreti delle piante officinali.

La manifestazione, organizzata a ridosso del solstizio d’estate, rappresenta un’ occasione imperdibile per trascorrere un weekend a stretto contatto con la tradizione della terra pugliese, un modo semplice, coinvolgente e terapeutico per scoprire i caratteri autentici di questa meravigliosa regione.

Ritaglia il tuo angolo di cielo”, è l’esplicito invito rivolto a grandi e piccini che, avvolti dalla magia della notte, avranno la possibilità di vivere appieno quella sapienza di vita che rende unica la Puglia, una terra che ha saputo mettere le proprie tradizioni al centro dell’attività di valorizzazione e promozione dell’intero sistema regionale.

 

 

 



 

 

 

 

masserie sotto le stelle 2013 (1)

È un modo per far conoscere un patrimonio unico al mondo – ha spiegato il Presidente Nichi Vendolache è quello delle nostre masserie fortificate, fatto di una storia lunga secoli. Le nostre masserie non sono solo delle unità architettoniche di grande pregio, sono anche depositi di informazioni, di bellezza e di biodiversità”. Un evento che racchiude economia e cultura insieme. “Cultura – continua il Presidente – non è soltanto socializzare la conoscenza della bellezza, di cui noi siamo custodi. Cultura è anche immaginare un’operazione che duri 365 giorni all’anno, di educazione ambientale e di educazione alimentare. Educarsi alla dieta mediterranea vuol dire mutare gli stili di consumo e andare incontro ad un settore agroalimentare che è di straordinaria qualità. Questo prodotto, in qualunque parte del mondo, suscita stupore e curiosità. Le nostre tipicità enogastronomiche hanno una particolarità: sono dei racconti; raccontano un cammino, un territorio. Masserie sotto le stelle non è un evento, ma è un punto terminale ed un punto di ripartenza. Non avrebbe alcun senso se fosse un momento autocelebrativo in sé. Rappresenta un’esperienza molto bella per quello che avviene durante i restanti giorni dell’anno nelle masserie didattiche, nel rapporto con le scuole, nella costruzione di un sistema che cerca di rafforzare la nostra consapevolezza su ciò che siamo, su ciò che dobbiamo custodire gelosamente e su ciò che intendiamo offrire a coloro che vengono qui in Puglia”. 

masserie sotto le stelle 2013 (3)

“Il genius loci delle nostre Masserie, inteso come tratto di interazione tra luogo e identità di un territorio, ha consentito in questi anni di fare dell’esperienza di vita rurale e delle esplorazioni del gusto che qui si possono compiere, un progetto formativo ma anche un brand turistico e culturale di forte richiamo

– ha affermato l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio NardoniLuoghi emblema in cui si conserva ancora la Puglia pura e genuina che sa far parlare di se nel mondo. Un valido aiuto lo danno i nostri prodotti tipici, sempre più buoni, sempre più garantiti e sempre più riconoscibili anche grazie ad un altro marchio di qualità come quello di “Prodotti di Puglia”. Una strada che la nostra regione ha compiuto valorizzando, promuovendo e sostenendo le antiche masserie della Puglia diventate luogo di custodia e di formazione, ma anche puntando molto su un comparto, quello dell’agricoltura, della zootecnia, della pesca e dell’agroalimentare, che rappresenta una quota di PIL sempre più considerevole nel sistema economico pugliese e che è insieme produzione ma anche tutela dell’ambiente, del paesaggio e della storia della nostra terra”.

L’assessore al Turismo, Silvia Godelli ha specificato come “si è deciso di coniugare in maniera strettissima tutte le politiche di valorizzazione della storia e della cultura agricola pugliese con le politiche del turismo. Ecco perché si può notare anche il logo di Pugliapromozione in calce al materiale che sarà diffuso. Crediamo infatti che la promozione del turismo in Puglia non rivenga solo dall’illustrare le località marine o d’arte, ma anche dalla promozione della cultura contadina e di tutela dell’ambiente. Siamo sicuri che con iniziative coordinate come queste la Puglia possa affrontare meglio la crisi che impatta sulla nostra regione anche con la flessione dei numeri del turismo, crisi che però viene attutita meglio – conclude - con le iniziative di promozione e di educazione”.

Format vincente non si cambia – ha affermato Angelica Anglani, Responsabile Educazione Alimentare Masserie Didattiche – “Il 22 giugno le Masserie Didattiche aprono le porte per far vivere un’esperienza unica sotto le stelle: laboratori didattici, mostre, spettacoli teatrali, percorsi naturalistici nei boschi di querce e lecci o attraverso la macchia mediterranea, anche in sella ad un cavallo o ad un asinello per i più piccoli, musica e danze popolari. Quest’anno, per la prima volta, abbiamo una Masseria Didattica ittica che propone percorsi di preparazione del pesce dalla spinatura, sfilettatura, alla realizzazione di pietanze tipiche, come anche la realizzazione di cosmetici ottenuti dalla trasformazione dell’olio di oliva o laboratori dei “figuli”, fischietti in terracotta. Dai laboratori di astronomia a quelli della “stregoneria delle erbe officinali”, ce n’è per tutti i gusti. Per gli sportivi la possibilità di partecipare al trekking tra gli ulivi secolari, il tutto ovviamente farcito dalle degustazioni di prodotti tipici alla scoperta della storia e delle tradizioni del territorio. Particolare attenzione, anche in questa edizione, si presterà al sociale, attraverso percorsi accessibili”.

Consultando il sito dedicato all’evento all’indirizzo www.masseriesottolestelle.com, è possibile conoscere quali Masserie Didattiche partecipano all’edizione 2013 e scaricare i diversi programmi offerti da ciascuna struttura in occasione della manifestazione. Per individuare più agevolmente la proposta che più si addice alle proprie esigenze, i servizi offerti  sono indicati con appositi contrassegni: un “cuoricino” indica le strutture che offrono laboratori accessibili e un “letto” per indicare la possibilità di pernottamento.

Tags:
masserie sotto le stellemasserie didattiche
Loading...
i blog di affari
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
PROGETTI PER CARCERI, GIUSTIZIA, VOLONTARIATO, CINEMA, DONATORI SANGUE
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.