A- A+
PugliaItalia
Olio a rischio per l'epidemia. Niente ulivo per la Domenica delle palme

Niente ulivo per la domenica delle Palme. Si teme anche per l'olio. "Sarà la prima settimana Santa in cui non saranno distribuiti i tradizionali ramoscelli di ulivo nella domenica delle Palme se si vuole evitare la diffusione di una epidemia che sta facendo strage di piante secolari che dal Salento in Puglia potrebbe estendersi in tutta Europa". E' questo, secondo la Coldiretti, uno degli effetti della lotta alla diffusione della Xjlella.

"Dopo lo stato di emergenza bisogna lavorare per ottenere quello di calamita' naturale per il territorio colpito dalla Xylella fastidiosa", lo ha detto il presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo, nel corso di una manifestazione organizzata in un'azienda agricola di Caprarica (Le) per avviare la "terapia salva-ulivi". "Lo stato di calamita' e' l'unico strumento per dare garanzie in termini di sgravi economici e contributivi alle imprese colpite da una situazione cosi' drammatica - ha detto Moncalvo -. Tutte le istituzioni devono essere al servizio per trovare soluzioni a un problema che mette a rischio il futuro di tanti giovani che hanno investito sull'olio e mette a rischio anche un settore fondamentale per questo territorio come il turismo".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
olioulivodomenica delle palme
i blog di affari
Il New York Times minimizza l'omicidio del ricercatore italiano Davide Giri
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Italia 2^ in UE per abbandono universitario
Massimo De Donno
Super Green Pass, boom di disdette: la distruzione di economia e lavoro
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.