A- A+
PugliaItalia
Primarie, Fitto chiama la “società civile”. Aspettando Schittulli e Ncd

Bari –  “Abbiamo una soluzione migliore delle primarie? Io penso di no”, ribadisce senza mezzi termini, Raffaele Fitto, aprendo gli stati generali azzurri a Monopoli. “Se ce n’è un’altra migliore pratichiamola ma non con l’idea di prolungare la vicenda per mesi. Per poi non avere più margini di manovra e dover accettare qualsiasi cosa o, peggio, prendere atto che ci sono scelte diverse”, mette in chiaro l’ex Governatore, con l’orecchio teso a captare i movimenti degli alfaniani, in procinto di battezzare anche in Puglia il direttivo dell’intergruppo con Udc e Popolari

Schittulli: "Ciclone Emiliano? Pd incerto su di lui"Ncd fermo sul no ai gazebo ma niente Terzo PoloUdc: "Niente preclusioni sulle alleanze"

Gli appelli ai fratelli coltelli di Massimo Cassano non mancano e il Vicerè di Maglie - che non sarà della partita, se non da kingmaker nel backstage - non vuole neppure che i gazebo sembrino solo maestosa coreografia per lanciare la testa di serie del partito: “Non dobbiamo dare l’idea che siano primarie preconfezionate, nelle quali il partito principale punta a scegliersi un nome da eleggere. Sarebbe un meccanismo sbagliato”, spiega ai tanti volti noti in platea che attendono un suo cenno per mobilitare le truppe. A prendere la parola, dopo i coordinatori Amoruso e Distaso, è il padrone di casa – Emilio Romani – ma anche il barese Francesco Paolo Sisto, da rumours tentato dalla competizione, oltre che main sponsor della candidatura di Irma Melini alla vicepresidenza del Consiglio comunale del capoluogo. In pieno braccio di ferro con gli schittulliani, al momento per nessuna ragione intenzionati a mollare la presa, tanto da aver indotto addirittura l’inquilino di Via Spalato ad annunciare una pausa di riflessione. L’oncologo gravinese non rompe ma l’asse con l’ex Ministro per gli Affari regionali pare tutt’altro che inscalfibile e i voti in Aula Dalfino fisseranno definitivamente l’asticella del barometro tra gli alleati. Nell’uno o nell’altro verso, tanto più dopo l’apertura ulteriore di Fitto: “Auspico che a questo percorso possano prendere parte anche rappresentanti della società civile”.

Gazebo il 23 novembre ma senza NcdNcd rinvia, giro di tavolo sulla data/ A destra salta il verticeNcd: “No trattativa a sinistra”

Il borsino dei nomi resta stabile e le regole ancora da fare ma è improbabile che, a stretto giro dallo schiaffo rimediato con Di Paola alle amministrative, si decida di puntare nuovamente su un esterno; così come sono praticamente nulle le chances di una corsa in solitaria di Schittulli, ripercorrendo le orme di Donna Adriana Poli Bortone. Magari appoggiato da Ncd, se dovessero sfumare le possibilità di incoronazione unanime. “Il popolo di centrodestra in Puglia è maggioritario ed Emiliano è un gigante dai piedi di argilla ma non dobbiamo lasciargli campo libero”, arringa il neo parlamentare Ciracì, e la pattuglia centrista non sta a guardare, mettendo in agenda già per venerdì le consultazioni interne: “Pensare di uscire da una strategia riformista qual è quella attualmente scelta da Ncd, Udc, Sc e Per l'Italia non solo è improponibile davanti ai nostri elettori, ma sarebbe una follia politica”, mette le mani avanti, Cassano. E difficilmente arriverà una schiarita in settimana.

(a.bucci1@libero.it)

Foto: Fb, L.Mazzei

Iscriviti alla newsletter
Tags:
primarieschittullincdforza italiaraffaele fittoregionalipuglia
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.