A- A+
PugliaItalia
Regionali, Fitto non fa nomi: "Schittulli? Meglio le Primarie"

Bari – I più ottimisti erano convinti che sarebbe arrivato già nel pomeriggio l’endorsement forzista alla candidatura di Francesco Schittulli come testa di serie del centrodestra. E, invece, Raffaele Fitto non solo non garantisce alcun imprimatur, ma ritira fuori a sorpresa le primarie, quando tutti sembravano averle archiviate: “Sono impegnato in prima persona e assolutamente convinto debbano farsi. Abbiamo la possibilità di ottenere una affluenza anche maggiore di quella ottenuta dal centrosinistra”, spiega alla stampa in Via Capruzzi. Diversamente, della pratica si occuperanno i tavoli regionali e nazionali “che, mi auguro, indichino rapidamente e trovino una soluzione”.

“È un meccanismo che non mi entusiasma  ma nel momento in cui dovesse prevalere e dovesse venire fuori un nome anche fra quelli che sono in corsa, non c’è dubbio che sosterrò con convinzione e lealtà, a partire da subito, il candidato”, mette in conto il leader della fronda azzurra, quasi a volersi smarcare dal ruolo di primo kingmaker pugliese. Attorno al tavolo ci sono i coordinatori Distaso e Amoruso ed un nutrito gruppo di consiglieri regionali; nei corridoi spunta anche il capogruppo al Comune Pasquale Finocchio ma di designazioni neppure a parlarne: Schittulli, Marmo o Mauro? “Tutti di prestigio”, dribbla l’ex Ministro. E così, anche il vertice di coalizione previsto per oggi è destinato a riaggiornarsi martedì con l’obiettivo di trovare la quadra sulla nomination e sul modus. Possibile che quella del vicerè di Maglie sia solo una strategia per prendere tempo e l’ipotesi che, alla fine, si capitoli in favore dell’ex Presidente della Provincia non è repentina, tanto più per dimostrare di poter invertire la rotta rispetto al fronte nazionale, che vede gli alfaniani destinati a togliere anche la parola “centrodestra” dal logo in fase di restyling.

In compenso, l’attendismo dei forzisti lascia impensierito lo stato maggiore degli schittulliani; specie dopo il chiarimento sui termini della coalizione – con il cambio di campo dell’Udc – ma anche il coordinamento Ncd che ha formalizzato l’appoggio all’ex inquilino di Via Spalato e le rassicurazioni di socialisti e Fratelli D’Italia sull’argomento. Se è vero che la presenza dei big fittiani del Salento alla tappa leccese del tour dell’oncologo aveva rappresentato una schiarita simbolica, il silenzio di Fitto è l’altro lato della medaglia: “Quello con Berlusconi è stato un incontro positivo, interlocutorio, abbiamo parlato di tanto, proseguiremo questo confronto nei prossimi giorni", racconta l’eurodeputato, senza ulteriori notizie sugli umori dalla Capitale. E le resistenze degli anti schittulliani rischiano di trasformarsi in desistenze in favore di terzi incomodi o outsider, come la meno probabile Barbara Matera. Sempre che il pantano non innervosisca prima il Presidente Lilt - come già  alle Comunali - e che lo slittamento del voto a maggio non affidi in extremis il gran finale ai gazebo…

(a.bucci1@libero.it)

-------------------------------

Sullo stesso tema: Schittulli commenta il rilancio di Fitto delle Primarie

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fittoschittulliprimariecentrodestraregionalipuglia
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.