A- A+
PugliaItalia
Salento, 'Io come Te' Sociale contro violenza

Un percorso di introspezione sociale contro la violenza. È partito a Lecce “Io come Te”, progetto di durata biennale sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD nell’ambito del Bando Reti di Volontariato 2015, promosso da Agedo Lecce e in rete con le Associazioni Anyway Accessalento, Le Randage, Philos, Fratres, LeA Liberamente e Apertamente, Lila Lecce Onlus, con l'Ufficio Scolastico Provinciale di Lecce, la partecipazione di Polis Aperta e la collaborazione del Centro Servizi Volontariato Salento.

SalentoIoTe
 

Volto a promuovere una società sempre più orientata al rispetto delle differenze e al contrasto del pregiudizio e delle dinamiche di violenza e sopruso, il progetto intende promuovere l'empowerment dei cittadini e lo sviluppo di un approccio comune nella prevenzione dei rischi e nella diffusione di informazioni e linee guida rivolte a famiglie, genitori e bambini.

“È sotto gli occhi di tutti - dichiara GianFranca Saracino, presidente di Agedo Lecce - una escalation di violenza. La percezione è alimentata non soltanto dai fatti di cronaca nazionale ed internazionale, ma anche da relazioni interpersonali di diffidenza, paura e chiusura, così come si assiste a un aumento della fragilità sociale. Non possiamo però trascurare la realtà, quella che viviamo ogni giorno, fatta anche di Associazioni di Volontariato che offrono un'azione di sponda in questo senso.

Il progetto nasce proprio dalla volontà di mettere in rete le Associazioni che in misura diversa si occupano di inclusione sociale e di contrasto alla violenza e al pregiudizio”. Tra le azioni previste: “Dialogo con le Nuove Generazioni”, che vede il coinvolgimento di 15 Istituti Superiori della Provincia di Lecce, “Centro Ascolto Mobile”, con un numero telefonico dedicato, diversi incontri partecipati, una rassegna cinematografica tematica, un'App informativa e interattiva e una Toolkit.

Tags:
salento sociale violenza io come te
i blog di affari
Lions Club Lecce ringrazia azienda di Bergamo
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.