A- A+
PugliaItalia
tremiti p

L’Ente Parco Nazionale del Gargano e l’AMP Isole Tremiti, a seguito della notizia dello sversamento di petrolio al largo delle coste tra Abruzzo e Molise, confermano i loro timori per i rischi causati dalle recenti trivellazioni nel mare Adriatico e monitora la situazione nell’area delle Isole Tremiti.

“L’episodio di oggi conferma e aumenta le nostre preoccupazioni. – così commenta il presidente Stefano Pecorella, che poi aggiunge – Nei mesi scorsi abbiamo già espresso nelle sedi competenti tutte le nostre preoccupazioni e la nostra contrarietà alle trivellazioni nel mare Adriatico, per i gravi danni ambientali ed economici che potrebbero causare.”

Il Presidente si augura che la situazione verificatasi nell’area di Rospo Marina a 10 miglia dalle Isole Tremiti, si risolva velocemente e per il meglio.

Intanto l’Ente Parco resta costantemente in contatto con le autorità abruzzesi e molisane per monitorare lo sviluppo della situazione nelle prossimità delle Isole tremiti. Al momento non risultano esserci rischi reali nell’area marina protetta. Gli elicotteri delle autorità preposte sorvolano la zona che dalle Marche si estende fino a Vieste, escludendo qualsiasi rischio immediato.

Tags:
petroliomoliseabruzzotremitiallarmeparco gargano
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.