A- A+
Speciale "Quale italia?"

 

Premio "Stelle al Merito Sociale". L'intervista a Francesco Vivacqua


People in Touch: la community e la missione

Cultura&Solidarietà, come funziona

Think tank fra associazioni per un'Italia migliore

La burocrazia liberi i mini-bond, di Pasquale Merella

Meritocrazia e giustizia, di Nicolò Boggian

In una realtà in cui studenti e laureati di talento trovano un disatteso raggio d’azione in cui poter esprimere al meglio le proprie ambizioni e competenze, si colloca l’associazione no profit, connect foundation - a world of talents (www.connectfoundation.org), supportata da un team italiano giovane e propositivo, guidata dal fondatore Fabrizio Nicolosi.

Molteplici le occasioni in questi anni che hanno dato prova del tipo di impegno di connect foundation, come i weekend internazionali a Barcellona, Malta, Londra e i numerosi eventi in varie città italiane che hanno garantito a brillanti giovani di interfacciarsi con numerosi e prestigiosi manager di aziende italiane e multinazionali operanti nei più svariati settori. connect foundation si pone l’obiettivo di mettere in rete studenti universitari, giovani laureati e giovani professionisti italiani ed esteri, garantendo così un ponte comunicativo interattivo e continuo a livello internazionale. Sono ormai migliaia i giovani talenti italiani che lasciano il Bel Paese per la ricerca di una prospettiva professionale all’estero, potendo, i paesi esteri, offrire maggiori opportunità di crescita e spesso una carriera più motivante. Il contesto internazionale inoltre garantisce un continuo scambio tra esperienze e culture differenti, potendo sia formare la persona in modo completo che, allo stesso tempo, garantire remunerazioni più elevate. Inoltre, la maggiore flessibilità in termini di contratti di lavoro garantisce anche una migliore pianificazione di una eventuale vita familiare.

Quale Italia? Aggregare per cogliere le opportunità - Leggi e scarica il programma completo



Attualmente le città-riferimento in Italia in cui è presente connect foundation sono Roma, Genova, Milano e Bari, mentre all’estero è attualmente presente a Londra, Barcellona e Malta e prevede di espandersi dal 2014 negli Stati Uniti e negli Emirati Arabi. Proficue le prospettive della nuova associazione che si avvale della grande esperienza maturata con connect club of talents. Inoltre, l’associazione si avvale di connectalents, un private network di talenti con oltre 5.000 partecipanti che permette un facile scambio di informazioni professionali ed opportunità di networking tra gli aderenti. Propositivo il fondatore, Fabrizio Nicolosi, sul tema del rientro dei talenti in Italia: “ritengo – afferma - che sia importante individuare forti incentivi economici e fiscali per garantire il loro rientro, ma sono convinto, in primis, che sia necessario agire a livello di Sistema Italia, nonchè in termini di approccio culturale, anche per attirare un bacino ancora più ampio: ossia i giovani talenti di altre nazioni.”

Continua - “Chi ormai gode di benefici, ormai consolidati in alcuni paesi esteri, non ipotizzerà certo un rientro in Italia. E’ invece necessario puntare sulle migliaia di giovani talenti da poco emigrati, identificando per loro valide motivazioni che possano garantire un rientro. Solo così sarà possibile restituire al Paese la credibilità di cui necessita: attiriamo nuovamemte le multinazionali in Italia, di conseguenza il mercato del lavoro ne beneficierà e attiriamo capitali stranieri, per fare in modo che i talenti possano trovare finanziamenti per le loro start-up. L’Italia dispone di tutti gli ingredienti per divenire la nuova Silicon Valley nel Mediterraneo.” Si dovrebbe agire in maniera sistemica per stimolare anche in Italia una maggiore diffusione di una cultura sana e sostenibile, che punti decisamente alla meritocrazia, garantendo ampio spazio ai giovani talenti nel dialogo civile e politico.

 

 

Lo speciale di Affari/ Quale Italia? Aggregare per cogliere le opportunità

Tags:
connect foundationidea italianaquale italia
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico


casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.