A- A+
Regioni
Processo Aldrovandi Ferrara

 

"Rispediamo ai vari mittenti tutte le accuse ingiuste, infondate e strumentali rivolte ieri a gente che svolge il proprio lavoro e tiene fede al proprio ruolo". Lo afferma il segretario del Coisp, Franco Maccari, accusando la politica di essere "ipocrita" e il ministro Cancellieri di "parlare a sproposito": "è ora che vada a casa". "I primi a doverlo tener presente - afferma il sindacato di polizia - sono gli illustri colleghi sindacalisti che non possono fare sindacato solo quando è comodo, solo con chi gli fa simpatia e non rischia di compromettere utili rapporti politici, solo se non lede imponenti potentati che non osano mettere a rischio nell'interesse dei colleghi, tradendo completamente il proprio mandato, e sputando su chi è nella più seria delle difficoltà".

La replica del sindacato di polizia riguarda le molte critiche piovute sul sit-in organizzato dal Coisp a Ferrara in solidarietà con i quattro agenti condannati per il pestaggio costato la vita nel 2005 al giovane Federico Aldrovandi. Sit-in che ieri è andato in scena proprio davanti agli uffici comunali dove lavora Patrizia Moretti, madre del ragazzo, che per tutta risposta è scesa in strada mostrando una grande foto del figlio morto con evidenti segni delle violenze subite.
 

"Nauseata e disgustata". Patrizia Moretti, madre di Federico Aldrovandi, ha querelato per diffamazione il segretario generale del Coisp, Franco Maccari, e l'ex senatore del Pdl Alberto Balboni. L'atto, come conferma il legale della famiglia, avvocato Fabio Anselmo, sara' presentato presso la Procura di Ferrara nelle prossime ore.

E arriva dopo la tempesta scatenata a seguito della manifestazione di mercoledì mattina sotto l'ufficio della mamma del ragazzo 18enne morto nel 2005 in un parco pubblico della citta' estense, durante un controllo di polizia.

Per quanto riguarda Maccari, la diffamazione e' stata indicata per le affermazioni dell'agente a proposito della foto di Federico morto, con il capo in un bagno di sangue, mostrata dalla madre scesa in strada per sciogliere il presidio. Il sit in ha scatenato un fiume di critiche.

Alla donna sono giunti attestati di vicinanza da piu' parti; anche dal presidente della Camera, Laura Boldrini. Mentre le esternazioni arrivate dal segretario Coisp hanno offeso la mamma dle ragazzo deceduto.

LA MADRE - "Respingo fermamente la solidarieta' ipocrita di Maccari - scrive la mamma di Federico su Facebook - che continua ad insultarmi. Maccari - continua - sa benissimo che da un mese un furgone del Coisp con manifesti e bandiere gira tutta la citta' di Ferrara per poi stazionare di fronte al comune di Ferrara con gli stessi slogan di ieri. Maccari sa benissimo che proprio questo furgone e' stato invitato da colleghi suoi ad allontanarsi da quel luogo. Maccari e' arrivato a sostenere che la foto del viso martoriato di mio figlio sarebbe addirittura un fotomontaggio. Mi piacerebbe tanto che lo fosse, ma purtroppo cosi' non e'. Maccari - annuncia la Moretti - rispondera' di queste affermazioni di fronte all'autorita' giudiziaria perche' ho dato gia' incarico al mio avvocato, Fabio Anselmo, di sporgere querela nei suoi confronti e d'ora in poi parlera' lui per me. Sono nauseata e disgustata da tutto questo". Sulla stessa linea il legale di famiglia che condanna la posizione del segretario del Coisp.

"La foto - ha spiegato l'avvocato Anselmo - e' stata scattata durante l'autopsia. Arrivare a dire che Patrizia avrebbe taroccato l'immagine per catturare l'attenzione pubblica e' un atto intollerabile ed e' una mistificazione della realta'". Nella querela ci si riserva di indicare in futuro eventuali altri episodi con la possibilita' di segnalare reati anche piu' gravi, come ad esempio, lo stalking.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aldrovandisit inpoliziottimadre
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
L'80% degli automobilisti europei vogliono passare al Green

L'80% degli automobilisti europei vogliono passare al Green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.