A- A+
Regioni
Premio Friends of Florence per la tutela e conservazione di beni culturali

La Fondazione non profit Friends of Florence, in collaborazione con la segreteria organizzativa del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze, presenta la quinta edizione del Premio Friends of Florence, a favore di interventi di restauro, tutela e conservazione di beni culturali che si trovano nella città di Firenze promossi e curati da ditte di restauro specializzate. Il bando è pubblicato sul sito del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze e si avrà tempo fino al 12 marzo 2020 per candidare un progetto di restauro di un’opera ubicata nella città di Firenze. Il Premio consiste nell'erogazione in denaro dell’importo di € 20.000,00 IVA inclusa, finalizzata alla realizzazione di un restauro di un’opera ubicata nella città di Firenze che deve essere fruibile al pubblico o che lo dovrà diventare dopo l’intervento. I progetti potranno essere presentati da restauratori e ditte di restauro presenti nell’elenco dei nominativi abilitati all’esercizio della professione di restauratore (Decreto 183 del 21/12/2018) stilato dal MIBACT, con esperienze di lavoro con le Soprintendenze e possono abbracciare tutti i settori specialistici e tutte le tipologie di materiali (dipinti, legni, affreschi, ceramiche, tessuti, lapidei, bronzi e metalli, carta…). Il Premio Friends of Florence Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze 2020, si rivolge al mondo del restauro, proponendosi come un’occasione per sostenere un settore che va tutelato ma che purtroppo risente dell’incertezza economica contemporanea. Anche questa quinta edizione rilancia l’attenzione sulla tutela del patrimonio storico artistico quale leva indispensabile per la competitività italiana nel mondo e propone il premio come un’ottima opportunità di lavoro e di sviluppo per un settore, quello del restauro, che richiede professionalità sempre aggiornate ma che purtroppo, mai come in questo decennio, è particolarmente vulnerabile di fronte agli attacchi di una congiuntura difficile e delicata. Grazie al carattere scientifico che il Premio ha assunto da subito, in virtù della collaborazione fra Friends of Florence e il Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze, l’iniziativa ha dato vita a una nuova sinergia fra il mondo della filantropia, quello dei beni culturali e gli operatori del restauro in una città costantemente in fermento come Firenze: un appuntamento biennale, un grande esempio di sostegno all’arte da parte di una Fondazione non profit. Nel corso delle quattro precedenti edizioni sono stati presentati 182 progetti. Oltre ai quattro progetti vincitori, Friends of Florence ha trovato donatori per ben 11 interventi di opere fondamentali per la cultura fiorentina e mondiale. In totale sono stati restaurati dunque 15 capolavori appartenenti alla città di Firenze che, grazie al Premio e alla Fondazione Friends of Florence, sono tornati a raccontarsi al mondo, tramandando la loro storia alle future generazioni per un totale di € 300.000,00. Si potrà partecipare scaricando il bando, la domanda di ammissione e la documentazione necessaria dal sito del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze avendo cura di inviare tutta la documentazione richiesta a mezzo posta Raccomandata a “Premio Friends of Florence - Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze 2020” – via Maggio 13 - 50125 Firenze, entro e non oltre il 12 marzo 2020. Ogni partecipante può presentare all’attenzione della Commissione esaminatrice un 1 solo progetto di restauro, con allegato obbligatoriamente il corrispondente preventivo dettagliato di massimo € 20.000,00 (IVA inclusa). Il Premio può essere assegnato a un progetto di restauro completo oppure a una fase, parte o opera finale di un progetto già avviato. L’esecuzione del lavoro dovrà essere presentata e 2 svolta a regola d’arte, seguendo tutte le procedure previste dalle norme vigenti in materia di conservazione dei beni culturali e sicurezza. Possono essere ammessi anche progetti già presentati nelle edizioni passate, purché corrispondenti ai requisiti del presente bando, inviando ex novo tutta la documentazione. L’andamento del restauro risultato vincitore sarà monitorato dalla Friends of Florence Foundation, secondo le procedure dettate dal Regolamento della Fondazione allegato al bando. L’Assegnazione del premio sarà decisa da una Giuria composta dagli illustri membri del Comitato Scientifico del Salone che proclamerà il vincitore in occasione del prossimo Salone del Restauro di Firenze che si terrà in città dal 13 al 15 maggio 2020, a Villa Vittoria – Palazzo dei Congressi, in Piazza Adua n. 1 a Firenze e che simbolicamente darà l’avvio ai lavori del progetto vincitore che dovranno terminare entro il 2020. La premiazione si svolgerà il 15 maggio 2020 alle ore 12.30 presso l’Auditorium di Villa Vittoria. La Fondazione non profit Friends of Florence, da sempre è impegnata a sostenere la salvaguardia e la conservazione dei beni culturali di Firenze e della Toscana, valorizzando i capolavori che il genio artistico ha realizzato nel corso dei secoli, sia attraverso collaborazioni con Enti pubblici e privati, università, scuole, associazioni culturali che operano in ambito artistico, sia attraverso pubblicazioni, convegni ed eventi che offrono un’ampia divulgazione dei progetti sostenuti. Conservare e far conoscere sono i principi che ispirano e guidano Friends of Florence nella selezione dei progetti da sostenere e, proprio in sintonia profonda con questi valori, anche per questa secondo edizione del Premio si propone la partnership con il Salone Biennale dell’Arte e del Restauro di Firenze. Il Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze anche per questa VII edizione si conferma non soltanto come una grande vetrina biennale dedicata alle ditte e agli operatori del settore, ma come una vera e propria occasione per il mondo del restauro per condividere esperienze e know-how, di interagire e valorizzare best practices applicate alla tutela, alla conservazione e alla valorizzazione dell’arte e della cultura. Il Salone che si terrà dal 13 al 15 maggio 2020 si presenta ricco di iniziative pensate per fornire il proprio contributo al consolidamento di un sistema ancora vivo nel nostro Paese nella produzione di opere, nella formazione specialistica dei giovani e nei servizi e prodotti per la conservazione e per il restauro. Il Salone è promosso da Palazzo Spinelli Group e Universal Turismo in collaborazione con le più importanti realtà e istituzioni nazionali e internazionali del settore.

Loading...
Commenti
    Tags:
    premiofriends of florencefirenzesimonetta brandolini d'addabrandolini d'addarestauromonumentiarteopere
    Loading...
    in evidenza
    Chiara Ferragni in calze a rete E la scollatura senza reggiseno...

    Belen, Diletta e... Le foto delle Vip

    Chiara Ferragni in calze a rete
    E la scollatura senza reggiseno...

    i più visti
    in vetrina
    Pamela Anderson, 53 anni di un sex symbol. E le 12 volte a notte con Rami...

    Pamela Anderson, 53 anni di un sex symbol. E le 12 volte a notte con Rami...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Yamaha lancia Tricity 300, lo scooter adatto alla mobilità urbana

    Yamaha lancia Tricity 300, lo scooter adatto alla mobilità urbana


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.