A- A+
Roma
Ultras Feyenoord a casa. Tutti liberi gli arrestati

"I tifosi olandesi che hanno dato vita agli scontri e ai danneggiamenti della barcaccia in Piazza di Spagna sono già tutti liberi e forse già in giornata saranno rimpatriati a spese nostre. Davanti a questo come pensiamo di poter ricevere rispetto da chi vorrà venire a commettere reati nel nostro paese? Questa gente doveva marcire in galera fino a quando non sarebbero stati nelle condizioni di pagare i danni fatti. Siamo un paese ridicolo e che si fa umiliare in questo modo, purtroppo la nostra debolezza è pericolosa perché tutti pensano di poter fare ciò che vogliono nelle nostre città".
Lo dichiara in una nota Federico Rocca responsabile enti locali Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.
"Persino il portavoce dell’Ambasciata olandese in un fuori onda ci ridicolizza e da le colpe a noi per quanto accaduto. Mentre Marino, il quale ha evidenti colpe in tutta la situazione, litiga con il Prefetto e il Questore e Alfano ancora sta cercando di capire cosa è successo, questi delinquenti se ne tornano a casa ridendoci in faccia, poiché se tutto ciò fosse accaduto in un altro paese europeo non sarebbe andata a finire così e loro lo sanno bene. Basta vedere la storia dei tifosi laziali a Varsavia. Ora Marino al danno vuole aggiungere la beffa - prosegue Rocca - ossia un’amichevole Olanda-Italia da disputare a Rotterdam il cui incasso dovrà essere donato per il restauro della barcaccia. Il Sindaco lo sa che spostare la nazionale per due giorni con tanto di staff e giornalisti al seguito ha un costo? Quindi dovremo spendere altri soldi di tasca nostra per avere altri soldi".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ultras feyenoordbarcacciaolandarocca



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano
A Kabul di scena il male dei talebani
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.