A- A+
Roma

E' morto nella sua casa romana Vincenzo Cerami. Scrittore e drammaturgo diventò noto ai più per la candidatura agli oscar per "La vita è bella": sua la firma sulla sceneggiatura. Era nato a Roma il 2 novembre 1940 da genitori siciliani.
Alla sua formazione contribuì il privilegio di aver avuto come professore alla scuola media Pier Paolo Pasolini, di cui sposò tra l'altro in seconde nozze, la cugina, Graziella Chiarcossi. Lascia due figli Aisha e Matteo, entrambi impegnati tra cinema e teatro. Cerami, che in gioventù fu anche rugbysta, ricoprì incarichi di rappresentanza nel Pd fino al 2009, prima di diventare assessore alla cultura del comune di Spoleto.

Tags:
vincenzo ceramila vita è bella
Loading...
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Vaccini: Masi, mossa Biden epocale ma serve lavoro complesso
FUTURO EUROPA, DRONI, VINO, CICLISMO, NORMATIVE E FONDI
Boschiero Cinzia
Mattarella, mossa segreta per far restare Draghi a Palazzo Chigi

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.