A- A+
Roma

di Titta Poli

Sarà come una grande piazza virtuale dove i ragazzi si incontreranno con gli adulti, insegnanti e genitori: un punto di riferimento e di confronto attraverso lo strumento comunicativo per eccellenza della generazione social. Almeno questo è l’obiettivo del gruppo di professionisti che da mesi lavora ad un nuovo progetto che sbarcherà sulla rete nel mese di maggio: l’indirizzo da digitare sarà www.etutorweb.it un portale dedicato alla sicurezza informatica e rivolto in particolare a genitori, docenti, nonni “perché sono le generazioni di adulti che vanno educate all’utilizzo del nuovi media di comunicazione per accorciare il digital divide rispetto ai nativi digitali e ritrovare una maggiore vicinanza con i nostri ragazzi” spiega Mario Rusconi, presidente dell’Associazione Nazionale Presidi e deus ex machina del progetto.
Il portale è stato presentato in anteprima durante la trasmissione televisiva Metropolis su RomaUnoTv dedicata proprio al complesso e ormai indistruttibile rapporto tra gli adolescenti e i social network, alla quale hanno partecipato anche Gianpiero Gamaleri, preside della Facoltà di Comunicazione dell'Università Telematica Uninettuno, Maria Malucelli, psicologa e psicoterapeuta dell'età evolutiva, Lia Fassari, docente Sociologia della Cultura Università Sapienza, Carla Ardizzone, giornalista Skuola.net.
Attraverso il coinvolgimento delle scuole e una rete territoriale costituita da associazioni e istituzioni, tra cui il Miur, il Policlinico Gemelli, l’Associazione Levi Montalcini, le Acli e l’agenzia Dire, eTutorWeb si propone di educare e coinvolgere il popolo virtuale viaggiando lungo tre grandi filoni legati alle tematiche della sicurezza e della fruizione informatica: tecnico-divulgativo per indirizzare le azioni e il pensiero ad un uso consapevole degli strumenti, psicologico per contrastare l’uso patologico della rete, giuridico per evidenziare i rischi a cui si può essere esposti per un cattivo uso degli strumenti. Un gruppo di esperti, psicologi, magistrati, avvocati, pediatri esperti di associazionismo, tutti in forma volontaria, pubblicheranno articoli, interventi, proposte e suggerendo spunti di riflessione.
"L’obiettivo è cercare di superare la difficoltà di contatto tra ragazzi e adulti, che siano genitori o insegnanti, attraverso uno strumento che i ragazzi sanno maneggiare alla perfezione. Tentiamo di parlare attraverso un ambiente neutrale per arrivare ai problemi reali" spiega Gianpiero Gamaleri, che collabora all'iniziativa.

Tags:
adolescentisocial generazione socialfacebooktwitterreteminorirusconi
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Garibaldi al Gianicolo, dopo 2 anni solo un progetto: Giro grida allo scandalo

Garibaldi al Gianicolo, dopo 2 anni solo un progetto: Giro grida allo scandalo

i più visti
i blog di affari
Le Colonne. Esce la canzone “Diciannove” … Diciannove come il tram
Greta V. Galimberti - Trendiest
Luca Valle: Home Italia. Club esclusivo di architetti e aziende made in Italy
Redazione Trendiest News
Mariotto chiede scusa in ginocchio a Rossella Erra grazie a Eleonora Daniele
Rudy Cifarelli

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.