A- A+
Roma
L'estate 2020 ha il suo giallo. Intrigo in Costa Verde lo firma Arrighi

"Intrigo in Costa Verde", il nuovo romanzo di Gianluca Arrighi, è giunto alla seconda ristampa dopo soli 20 giorni dall'uscita in libreria. Un fatto a dir poco eccezionale, considerata l'attuale crisi delle piccole e medie case editrici italiane, schiacciate dal dominio monopolista dei grandi gruppi editoriali.

Ma Arrighi non è nuovo ad imprese di questo genere. L'autore romano, infatti, continua a conquistare un sempre maggior numero di lettori grazie alle sue "storiacce criminali" (come ama definirle lo stesso Arrighi) le quali, tuttavia, non rappresentano un semplice prodotto della creatività e dell'immaginazione. Nelle opere dello scrittore e giurista romano infatti c’è di più: trame intessute di cronaca nera e giudiziaria, che spesso traggono spunto da fatti realmente accaduti. Arrighi, da quasi vent’anni, si relaziona nelle aule di tribunale con il Male nella sua espressione più concreta: omicidi, stupri, violenze. Delitti drammaticamente veri, non costruiti a tavolino per qualche fiction televisiva. Forse è proprio questo il segreto del suo grande successo letterario. Il pubblico apprezza l' «avvocato-scrittore» non solo per il suo incalzante stile narrativo, ma anche perché sa che le sue storie sono sempre in qualche modo ancorate alla realtà. 

Alex Manfredda, il protagonista di "Intrigo in Costa Verde" nato dalla penna di Arrighi

Il protagonista "Intrigo in Costa Verde" è proprio un avvocato penalista, Alex Manfredda, uomo tenace e ostinato che crede nella sua professione, nella figura e nel ruolo e del penalista, di colui che si pone al fianco di un uomo incriminato quando quest’ultimo viene accusato dallo Stato e dall’intera collettività. I processi che lo affascinano di più, tuttavia, non sono quelli in cui difende gli imputati, ma quelli dove assiste le vittime dei reati: quando deve combattere le ingiustizie, sente di riuscire a dare il meglio di sé. Ed è proprio questo nobile sentimento che porterà Manfredda a intraprendere la sua prima e pericolosa indagine nella Costa Verde, nella parte più misteriosa e suggestiva della Sardegna. Alex è un uomo affascinante, si allena nuotando in piscina, ma soprattutto è uno Yogi: pratica regolarmente lo yoga, cercando di seguirne la filosofia e attenuare così il forte stress emotivo a cui è sottoposto ogni giorno. Tra processi penali, indagini giudiziarie e crimini efferati. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    estate 2020editorialibrigianluca arrighiintrigo in costa verdeavvocato scrittore




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    M5S e Raggi bis: i grillini prendono a schiaffi De Vito. Maggioranza nel caos

    M5S e Raggi bis: i grillini prendono a schiaffi De Vito. Maggioranza nel caos

    i più visti
    i blog di affari
    Offerta Vincolante di Isagro per 100% del capitale di Phoenix-Del srl
    OLEG a Venezia. Alessandra Basile intervista Valentina Castellani Quinn
    Redazione Trendiest News
    Associazione Libertà in Testa. Successo dell'evento “Cosa dicono i giovani?”
    Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.