A- A+
Roma
Le brave ragazze esistono ancora. La storia di Giulia, ragazza in lingerie

di Claudio Roma

Le brave ragazze esistono ancora. E se poi per passione e con la speranza di lavorare come fotomodella, si esibiscono in intimo, l'aggettivo "brave" vale ancora di più
Fisico perfetto, 19 anni di Albano Laziale, Giulia Presciutti sembra proprio uscita dal "manuale delle brave ragazze che osano".  Studentessa modello in "moda e design" alla telematica San Raffaele, mamma ragioniera e papà imprenditore del settore degli accessori per l'enologia e viticoltura, a 17 anni ha scoperto che le piaceva sfilare quasi per caso e dalla "prima volta" è stata un'escalation di "mutandine e reggiseni" sino a vincere il titolo nazionale di Miss Intimo, conquistato lo scorso 24 novembre al Piper, dove ha sbaragliato un gruppo di ragazze dell'Est decisamente più esperte e smaliziate.
Prima del titolo nazionale aveva esordito al Borgo di Ariccia per Miss Castelli Romani, e poi è andata prima in Svizzera per svolazzare sulla passerella di Lugano Spose. Quindi a Lipari, tra un set e l'altro di fotoromanzi.
Per dare soddisfazione al suo desiderio da "fotomodella", Giulia ha sfidato l'ostilità dei genitori e ha vinto ad una condizione: ogni volta che c'è uno shooting è sistematicamente accompagnata da mamma o da papà che sorvegliano come due "piantoni". E così il talent Roberto Ronconi ha avuto due testimoni ad "ad altissimo tasso di attenzione" mentre cercava di tirar fuori da Giulia la giusta sensualità che le immagini di intimo devono necessariamente trasmettere. Guarda caso, Giulia è single e sogna un ragazzo bello, intelligente e serio, "altrimenti perdo tempo".
Con buona pace dei signori Presciutti, Giulia non si ferma. Ora l'attende la stagione 2015 di Miss Intimo, durante la quale sarà chiamata come testimonial, sino a cedere la coroncina alla nuova vincitrice. E per il concorso di Riccardo Modesti. si avvicina il trentesimo anno. Per ora siamo a 28 anni consecutivi con migliaia di ragazze selezionate e molte avviate alla carriera. "Il nostro segreto? Serietà e rispetto e una formula che non cambia mai - spiega Riccardo Modesti - vince sempre e solo la bellezza, quella vera, quella pura che emerge da corpi coperti con pochi centimetri di preziosa stoffa. Ci vuole coraggio anche a non cambiare e a seguire le mode. Sono modelle e basta, il resto è noia".

Tags:
giulia presciuttimiss intimolingerieroberto ronconiriccardo modesti



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
MICHETTI: SARO' IL SINDACO DELL'ARMONIA


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.