A- A+
Roma

E' italiano, ma nato in Texas. Romano d'adozione, al quarto anno di vacanza negli States è rientrato a Roma per vendere le sue proprietà. Périma di lasciare Roma ha scritto una lettera al blog Romafaschifo, il punto d'incontro di chi della Capitale non ne può più. Ecco il testo che imbarazza i romani.
“Mi chiamo Filippo Olivieri, nato a Dallas, TX 46 anni fa. Quest’estate per il quarto anno consecutivo ho portato moglie e due figli (piccoli) negli USA, per trascorrere lì le ferie estive. La moglie ad un certo punto - colta da raptus - ha deciso che dovevamo vivere negli USA e così è stato. Dopo anni ed anni di vita a Roma, l’abbiamo (finalmente) lasciata.
Ti scrivo perché sono oggi tornato da solo per pochi giorni per metter in vendita casa e poche cose rimaste in Italia e questa sera - non riuscendo ad addormentarmi causa jet lag - ho digitato “Roma schifo”. Il motivo è che atterrato a Fiumicino oggi avevo visto scene da suk Arabo, con - letteralmente - cittadini d’ogni dove (inclusi italiani) allibiti per la mancanza di servizi, indicazioni etc. Gente che cambiava fila per controllo passaporti senza nemmeno chiedere il permesso a chi fosse davanti. Ripeto, scene a cui non ero mai stato abituato ma dopo qualche mese negli USA, mi colpiscono ancora di più.
Ho anche appena presa la patente americana (well, California’s State Driver’s License - noi stiamo a San Diego) e vorrei che tu potessi vedere come è il libretto da studiare e come sono fatti gli esami. Una meraviglia. Così come sono anche gran parte delle strade statunitensi. But I digress.
Il tuo è uno splendido lavoro. Godo leggendolo e sfogliandolo. In parte, perché posso finalmente sfogare il mio dolore nell’aver guardato (e forse solo io notato?) la città sfiorire. Non era forse mai stata un granché in efficienza, ma orribile come ora non l’avevo mai vista. Roma fa davvero schifo. Oggi rientrando a casa - ora in vendita - ho realizzato ancora di più.
Ti ringrazio per il lavoro che hai svolto e svolgerai. Ho poche speranze che qualcosa cambi - sai - perché vedo troppa, troppa gente che sembra vivere in un limbo per me misterioso. Sembrano non accorgersi in cosa sono precipitati”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
degrado romarifiuti romaroma fa schifo



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
"Fermate il decreto": anche PIN scrive al Presidente della Repubblica
Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Alla pubblicità serve un nuovo format, il Carosello 2.0
di Daniele Salvaggio, Imprese di Talento


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.