A- A+
Roma
Raggi bis, la vendetta. Bertolaso: “Gente de fogna la vorrà? La Lombardi tace

Da Guido Bertolaso che non hai mai dimenticato la corsa interrotta, sino a Giovanni Caudo dall'altra parte dello schieramento: il fronte che dice No alla seconda candidatura di Virginia Raggi, attraversa lo scenario politico romano come un fendete che fa sanguinare lo stesso Movimento 5 Stelle e il Pd di Nicola Zingaretti. E le possibilità che su Russeau si consumi una vendetta sono altissime.

Andiamo con ordine, partendo dallo sfidante che 4 anni fa non è riuscito a indossare la maglietta ufficiale. Guido Bertolaso posta sula sua pagina Fb una frase che la dice lunga sui temi che segneranno la campagna elettorale: “La Raggi annuncia la ricandidatura. Chissà se la “gente di fogna” vorrà subirla ancora”. Ed è un diluvio di commenti, soprattutto perché la comicità di Beppe Grillo e del sonetto che che ha insultato “con affetto” i romani notoriamente con la memoria corta e la tendenza a dimenticare ogni cosa in 3-4 giorni, ha toccato l'orgoglio e ha regalato al centrodestra un claim elettorale decisamente efficace.

Ma contro “Virginia 2/la vendetta” potrebbe anche schierarsi il Pd, ammesso che passi la linea di un possibile accordo-convergenza al secondo turno, secondo vecchia logica che le elezioni si corrono contro qualcuno (la Destra) e non per qualcuno (i romani). Il fuoco di sbarramento lo apre il presidente del Municipio Roma 3, Giovanni Caudo, già assessore con Ignazio Marino. Misurato e politicamente corretto, Caudo avverte: “LA RAGGI SI RICANDIDA, per me sarà una campagna elettorale ancora più interessante. La Raggi ha confermato quello che si sapeva da tempo, si ricandida. Ora è ufficiale, e ha con sé tutto il movimento. Non mi stupisco e non mi sorprendo, perché un sindaco che governa per cinque anni non si dovrebbe ricandidare? E' un atto democratico sottoporsi al giudizio degli elettori.Sono loro infatti gli unici che potranno valutare questi cinque anni di governo e sono convinto che sarà una campagna elettorale molto interessante. Spero solo che la scelta di ricandidarsi sia stata fatta pensando a Roma e non alla sua carriere politica, che non sia una mossa tattica per negoziare una ricollocazione altrove fatta sulle sorti della città. Ma anche questo ci sarà il tempo per capirlo. Se ci saranno le condizioni, primarie aperte e vere, farò come detto la mia parte e darò un contributo per ripensare questa città e farla uscire dalle condizioni in cui è precipitata; è vero si tratta di problemi che si trascinano da anni, ma la giunta Raggi in questi quattro anni ci ha messo anche del suo nel non affrontarli e a volte anche nel peggiorarli. Intanto in bocca al lupo, avremo occasioni di confronto e di dibattito.

Con Caudo e con la sinistra che dovrà prima sciogliere il nodo delle Primarie di partito o di coalizione, “aperte a tutti o solo agli iscritti” e se “iscritti da quanto tempo”, si schiera il neo Comitato Primarie per Roma 2021 che unisce la base Radicale e i Movimenti Liberare Roma “Tutti per Roma, Roma per tutti” di Emma Amicone e che chiede a tutti i costi una pre- consultazione sia per il candidato sindaco che per i presidenti di Municipio. Insomma, una base tosta, dura e pura” che ha aperto le braccia anche alla Sardine romane e che per nulla al mondo accetterebbe una candidatura piovuta dalla segreteria di Nicola Zingaretti e che non ci penserebbe un minuto a togliere il freno a mano ad Amedeo Ciaccheri per candidarlo a sindaco e “strappare” col Pd sempre più paludato.

E poi ci sono i grillini “duri e “puri” come la “regionale” Roberta Lombardi e il residente del Consiglio comunale, Marcello De Vito. Della raggi non ne volevano sentir parlare 4 anni fa, figuriamoci se dopo una legislatura non muoveranno le truppe cammellate per affondare la Raggi non alle urne ma direttamente su Russeau. Qui sulla piattaforma della democrazia stellata, si consumerebbe la vendetta per la candidatura scippata last minute. Il silenzio di queste ore da parte dei due, è sinonimo di bufera in arrivo. La scusa c'è e si chiama “vincolo del doppio mandato”. Tecnicamente i “duri e puri” del Movimento potrebbero guastare la festa alla secodna edizione dell'Impero romano secondo Virginia. Da non dimenticare che la vicenda Stadio  As Roma deve superare il Consiglio Comunale. Il primo agguato è pronto.

RAGGI BIS, favorevoli o contrari? VOTA IL SONDAGGIO

Smeriglio avverte il Pd: "Primarie per tutti i delusi da Virginia"

Loading...
Commenti
    Tags:
    raggi bisvirginia raggi secondo mandatocomunali roma 2021elezioni roma 2021pdamedeo ciaccherigiovanni caudoroberta lombardimarcello de vitoprimarie per romanicola zingarettisondaggio raggi bisbeppe grilloguido bertolaso




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Effetto Raggi bis sull'M5S: a Roma è spaccato, in provincia come Forza Italia

    Effetto Raggi bis sull'M5S: a Roma è spaccato, in provincia come Forza Italia

    i più visti
    i blog di affari
    Giampaolo Giorgio Berni Ferretti presenta il suo libro MILANOVENTUNOPUNTOZERO
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Covid, serietà? Non è la prerogativa che più si può predicare degli italiani
    Carlo Curti Gialdino, Diritto diplomatico-consolare internazionale ed europeo
    Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.