A- A+
Roma
Rogo a Castel Fusano, salgono a 3 i responsabili della devastazione

Un terzo uomo è finito in manette perché accusato di aver appiccato un focolaio alla pineta di Castel Fusano.

 

Dopo il pensionato Romano Mancini e l'idraulico 22enne Fabrizio Grimaldi, i Carabinieri hanno fermato un iracheno di 36 anni con regolare permesso di soggiorno. L'uomo aveva acceso un innesco rudimentale, realizzato artigianalmente con fiammiferi e fil di ferro, che aveva scatenato nuove fiamme su alcune sterpaglie della pineta. Nello zaino del piromane è stato rinvenuto un altro innesco identico al primo. Quando è stato fermato dai Carabinieri Forestali, l'uomo non ha fornito giustificazioni per il suo gesto.

 

Tags:
castel fusanorogoincendiopiromanearrestoinnestofuocopineta



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Brunetta non va al Premio Socrate: c'è Palamara
Green Pass, il lasciapassare per i sudditi del capitalismo terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro
IniziAMO la scuola. PuliAMO il mare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.