A- A+
Roma
Sesso, soldi e sottomissione: ecco tre racconti erotici scritti per i ragazzi

di Patrizio J. Macci

Tre racconti fulminanti dove a ballare sulle pagine ci sono King Kong, uno stalker, un toyboy e uno “slave”. Sesso, soldi, e sottomissione ai tempi dei social.Tre schegge urticanti, bulinate con la penna intinta nell’acido solforico da Massimiliano Parente in spregio della regola dell’editoria nostrana oramai accettata da (quasi) tutti che i libri di racconti bisogna evitarli come la peste.

Per fortuna gli scrittori non sono tutti uguali (dal punto di vista autoriale) e il lettore si ritrova tre gemme nella stessa confezione.

Parente li firma e Elisabetta Sgarbi li stampa per la Nave di Teseo in una veste grafica che ne fanno un oggetto d’arte irresistibile con una copertina lussuriosa. “L’occasione fa l’uomo ladro, figuriamoci l’innamorato pazzo” (cito a memoria), afferma l’autore nel primo racconto, un memoriale di autodifesa straniato e surreale che l’autore scrive al giudice per difendersi dall’accusa di essere uno stalker

Per chi ama le corrispondenze e le contaminazioni c’è una eco del Simenon de la Lettera al mio giudice ma Parente -al contrario del protagonista del romanzo dello scrittore francese - non cerca di giustificarsi, vuole essere condannato ma chiede le “attenuanti digitali”: se non volete essere seguiti, pedinati e braccati perché diamine mettete le foto della vostra vita privata in rete? Perché fate vedere il contenuto del vostro frigorifero invece che una foto della vostra biblioteca avita?

Chi non vuole rogne nella vita quotidiana non aspiri ad averne una digitale, che finisce per prendere il sopravvento e ci si ritrova in casa la persona alla quale si è concessa un’amicizia su un social network a ravanare nel frigorifero. Al vuoto metafisico dei rapporti esclusivamente digitali Parente si oppone come King Kong quando sale sulla torre nel celebre film. Per quanto concerne gli altri due racconti qui non si scenderà nel dettaglio, perché si naviga fino all’approdo sulla spiaggia della disillusione. Svelarne il contenuto sarebbe un peccato (anzi un reato), il filo della trama va dipanato sulla pagina bianca. Il morto c’è ma non si vede. Non c’è stato mai neanche l’assassino sul luogo del delitto, ma il colpevole è il lettore che si nega una lettura simile alla quale neanche Marcel Proust resisterebbe.Con un avvertimento da prendere come monito: Parente non scherza mai, per questo conduce la sua guerra in solitudine come una vera e propria vox clamantis in deserto.

Massimiliano Parente “Tre incredibili racconti erotici per ragazzi” (con tre disegni di Gipi), La Nave di Teseo.

Loading...
Commenti
    Tags:
    sessosoldisottomissionieditoriatoyboystalkerslavemassimiliano parenteelisabetta sgarbipatrizio j. macciracconti per ragazzierotismo ragazzi
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Coronavirus, mascherine mai arrivate dalla Cina: Roma, in manette Ieffi

    Coronavirus, mascherine mai arrivate dalla Cina: Roma, in manette Ieffi

    i più visti
    i blog di affari
    Coronavirus, Mes: l’Italia fa la fine della Grecia. Precipitiamo nell'abisso
    Di Diego Fusaro
    Italia come Gesù e un giovedi Santo da fare invidia a Giuda.
    La zampata dell'Orso, Marco Giannini
    Ascolti tv, Signorini supera la “prova del fuoco”. Bis dietro l’angolo
    Di Francesco Fredella

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.