A- A+
Roma
Truffa delle mascherine, il Riesame respinge l'istanza: Ieffi resta in carcere

Antonello Ieffi, arrestato il 9 aprile scorso per la truffa delle mascherine anti Coronavirus, resta in carcere: dopo il gip di Roma, anche il tribunale del Riesame ha respinto l'istanza di scarcerazione presentata dai legali dell'imprenditore ciociaro.

 

Ieffi, arrestato con le accuse di turbativa d’asta e inadempimento di contratti di pubbliche forniture nell’ambito di un’inchiesta della procura su un lotto di gara Consip da 15,8 milioni euro per l’acquisto e la fornitura di mascherine, resta dunque detenuto nel carcere di Regina Coeli.

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus mascherinetruffa mascherineantonello iefficarceremascherinemascherine antivirusmascherine cinagara consipriesametribunale riesame




    Loading...






    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    i più visti
    i blog di affari
    Visual Marketing e Gadget Aziendali: come promuovere il brand di un'azienda
    Redazione
    Perchè è consigliato avere un'assicurazione viaggio in Italia
    Anna Capuano
    Diritto all’oblio supera quello di cronaca: ma in alcuni casi viene compresso
    Di Andrea Gazzotti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.