I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Il notaio conferma?

Gentili lettori,

vista la grande quantità di quesiti inviati alla rubrica "il notaio conferma?", vi segnaliamo che i notai potranno rispondere solo alle questioni di interesse generale formulate in un testo che non superi le 800 battute in modo da consentire a tutti, tramite la lettura della rubrica, di trovare un primo orientamento ai propri dubbi.

Per approfondire specifiche questioni personali vi suggeriamo  di rivolgervi direttamente agli sportelli di consulenza gratuita - a cura dei consigli notarili locali - attivi in quasi tutti i comuni italiani. Per informazioni e indirizzi:

http://www.notariato.it/it/notariato/chi-siamo/consiglio-nazionale-notariato/sportelli-cittadino.html


QUESITO
Salve,
chiedo gentilmente un'informazione di come posso comportarmi,  io abito in un pezzo di casa dei miei genitori, e l'ho ristrutturata a spese mie,  in caso di morte dei genitori o vendita di casa come posso preparare una carta che sia valida che indichi che quel pezzo mio non devo dividerlo con un fratello e che vale come proprieta'  mia, insomma che non me la possono prendere?
cordiali saluti

RISPOSTA
Per la divisione occorre l'accordo di tutti i comproprietari, in mancanza occorre iniziare una procedura giudiziale che si conclude con una sentenza di assegnazione; nelle more è opportuno acquisire le ricevute dei miglioramenti apportati all'immobile in modo di poter conteggiare in sede di divisione le spese effettuate. Sarebbe opportuno che i suoi genitori facessero testamento, indicando che la porzione di casa da lei utilizzata e ristrutturata viene assegnata a lei e riconoscendo, nel testamento stesso, che le spese per la ristrutturazione sono state pagate da lei stessa.

QUESITO
vorrei porle un quesito: la casa in cui viviamo è intestata al 100% a me ( per eredità).
alla mia morte vorrei lasciarla alle mie nipoti, lasciando usufruttuario il mio futuro marito.
a settembre ci sposiamo in divisione dei beni. che carte dobbiamo compilare prima o dopo il matrimonio?
grazie

RISPOSTA
Per ottenere il risultato che desidera, deve  redigere  un testamento (in mancanza del quale, avrebbe luogo la successione legittima) nel quale destinare a suo marito l'usufrutto e alle sue nipoti la nuda proprietà.  Il testamento può essere olografo ( scritto  di pugno, datato  e sottoscritto dal testatore, da presentare al Notaio per la pubblicazione dopo la morte) oppure pubblico (redatto a cura del Notaio, che ne conserverà l'originale).

QUESITO
Buon giorno Notaio,
con la presente sono a chiederle se posso stare tranquillo avendo dato  un appartamento di mia proprietà ad un amico di famiglia depositato regolarmente con un comodato gratuito alle agenzia delle entrate. Preciso che non riuscendo a  trovare un inquilino per  affittarlo causa zona un po' fuorimano e non servita da nessun servizio  pubblico  piuttosto che lasciarlo disabitato  (in quanto nuovo) ho deciso di darlo ad un mio amico senza percepire alcun affitto mensile per circa 4 anni tempo entro il quale lui finirà la casa dove andrà ad abitare. . L'unica cosa che io ho chiesto a lui è di pagare le spese condominiali e  le normali spese manutenzioni per la casa. Potrei incorrere in alcune sanzioni visto che non è un parente stretto (figlio,nipote etc…).
Grazie in anticipo per una sua risposta.

RISPOSTA
Per realizzare il fine che mi ha indicato , sicuramente il contratto di comodato rappresenta  la soluzione più appropriata, che non la espone a particolari rischi in quanto è possibile anche tra persone non legate da alcun vincolo di parentela.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
notaio
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.