Break Point

di Giulia Pezzolesi

A- A+
Break Point

 

Voglia di sfida. Voglia di tentare una nuova strada. Voglia di farcela. Storie di chi vuole rompere con la realtà per ricostruirla. A modo suo. Le racconta la rubrica di Affari "Break Point" a cura di Giulia Pezzolesi, giornalista, appassionata di cavalli, borse costose e Martini con ghiaccio, allergica alla falsità e chi le impone di fare qualcosa..


La felicità ha il volto di Elisa e di Marina. Belle, giovani, alla moda. Due ragazze apparentemente normali. Ma che dentro hanno una marcia in più. Quella che tutte le persone malate devono tirar fuori per vincere il tumore. E loro l'hanno tirata fuori quella forza nascosta ed insieme agli altri ragazzi dell'Istituto dei tumori di Milano hanno dato vita ad una collezione di abbigliamento: B-Live.

Una linea fresca, colorata e soprattutto costruita giorno dopo giorno con l'energia di chi non si arrende. "Inizialmente il B Live nasce inserita in un progetto più ampio chiamato  PROGETTO GIOVANI che abbracciava l'arte in generale. Poi abbiamo avuto l'idea di mescolare moda e arte ed è nata B Live", ci spiega Marina.

Il lavoro è stato realizzato dalla Fondazione Magica Cleme in collaborazione con l'associazione Bianca Garavaglia. Adolescenti malati che da "pazienti-modello" incollati ai letti dell'ospedale si sono trasformati in sarti e stilisti di successo. Hanno abbandonato la vita sedentaria per alzarsi a studiare la passerella, le luci, le modelle. Hanno disegnato tutto ciò che avevano in mente. Si sono messi su un tavolo a tagliare e cucire. E ce l'hanno fatta. A dicembre scorso sono riusciti ad organizzare una vera sfilata. Stilisti, un make artist ed imprenditori del settore li hanno guidati con laboratori e corsi di formazione, ma lo straordinario successo della collezione viene solo da loro. Continuare a vivere, a sognare. Questo è il messaggio che i ragazzi malati di cancro vogliono far arrivare a tutti. E ci stanno riuscendo molto bene. Più di mille persone erano presenti alla sfilata e da poco è iniziata la vendita degli abiti insieme ad un libro che racconta la loro avventura. Anche la presentazione della linea è stata un successo. Lo spazio Bugatti di via Tortona, a Milano, è stato invaso da donne in tailleur e uomini in giacca e cravatta che osservavano incuriositi felpe e pantaloni.

Le mamme compravano t-shirt per i bambini, i fidanzati tentavano di assecondare le compagne nella scelta dei mini-abiti da indossare per l'estate. Intanto un'enorme buffet accoglieva gli ultimi arrivati. E dietro i flash dei fotografi c'erano loro, piccoli stilisti fuori, grandi come dei titani dentro. " Ci hanno già proposto di creare un'altra collezione", aggiunge Elisa.

E poi scherza con Marina. "Ci siamo soprattutto divertiti a creare B Live, non è stato vero e proprio lavoro, più un'esperienza indimenticabile". Indimenticabile per dimenticare. Indimenticabile per vivere a pieno una vita che sembrava buia. Ma che adesso brilla di luce propria.

 

blive

CLICCA QUI E GUARDA IL VIDEO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:
vergercibomodamilanotendenzeabiti
in evidenza
Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Il direttore di affaritaliani a Trento

Festival Economia: "Professione Manager"
Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.