A- A+
Food da non usare
Dal Casale dello Sparviero una verticale di Vigna Paronza

Una verticale di Gran Selezione Vigna Paronza dedicata alle annate 2003-2012. Questo è stato il modo migliore per conoscere la produzione del Casale dello Sparviero in compagnia della proprietaria Ada Andrighetti. 

L’azienda Casale dello Sparviero, piacevolmente collocata nel paesaggio collinare di Castellina in Chianti, nella parte senese del Chianti Classico, si estende complessivamente su 380 ettari, di cui 90 di vigneti situati ad un’altitudine media di circa 250 metri, ritenuta ottimale per la produzione dei grandi vini toscani di qualità.
La filosofia dell’azienda si rispecchia in un intervento il meno possibile invasivo in vigna e nel vino, nel profondo rispetto della natura, nella paziente e accurata selezione dei vitigni autoctoni toscani (Sangiovese, Canaiolo), nel tenere bassa la resa per ettaro del vigneto, nella simbiosi tra la natura e gli animali del territorio, nel profondo rispetto della vite.
In questo senso la passione dell’azienda si concentra esclusivamente per la produzione di vini rossi (fatta eccezione per un rosato, novità di recente introduzione), col fine di donare un elevato grado di qualità alle etichette prodotte.

Ciò che rende unico il Casale dello Sparviero è sicuramente il terroir, che determina la qualità dei suoi vini, a sostegno del detto che “la natura non fa nulla di inutile”.
Non a caso bellissimi esemplari di sparviero, da generazioni, sono soliti nidificare al casale e perciò sono diventati il simbolo fortunato dell’azienda. Nelle caratteristiche cantine “a volte” i grandi vini rossi continuano la loro naturale evoluzione riposando in pregiati legni: grandi botti di rovere e moderne barriques francesi.
Visitare le cantine, passeggiare tra i vigneti di Sangiovese, gli ulivi e il bosco, osservare la natura del terreno argilloso e sabbioso in cui crescono le nostre uve, vedere le fasi evolutive e di lavorazione della vigna e dei vini insieme agli uomini che le lavorano, a mano, nel massimo rispetto della natura e della tradizione: queste ed altre le emozionanti esperienze riservate a chi visita Casale dello Sparviero.

TERROIR: I vigneti situati a Castellina in Chianti su terreno argilloso, hanno un’età media di 20 anni e sono allevati a cordone speronato.
VINIFICAZIONE: Fermenta per 15 gg. sulle bucce in contenitori di cemento a temperatura controllata più 5 gg. di fermentazione post-macerativa, svolge la conversione malolattica.
EVOLUZIONE: Affinamento 18 mesi in barriques di rovere francese (allier) e 6 mesi in botte grande di Slavonia seguiti da almeno 6 mesi in bottiglia.

NOTE DI DEGUSTAZIONE: Vino importante ed austero, di grande struttura e personalità, si ottiene da una accurata selezione delle uve raccolte dal vigneto Vigna Paronza. Si presenta di colore rosso rubino, con riflessi granati intensi. All’olfatto si apre con sentori di ciliegia sottospirito e note di vaniglia e ribes. Al palato è potente ed austero, tannico e asciutto con retrogusto di more e tabacco dolce.
ABBINAMENTI CONSIGLIATI: A tavola richiede l’abbinamento a piatti importanti di carni rosse e selvaggina, formaggi a pasta dura stagionati.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18 - 20° C

Tags:
casale-sparviero-vigna-paronza
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.