A- A+
Food da non usare
Heineken: un percorso di sostenibilità

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, HEINEKEN Italia rende noti i risultati ottenuti nel 2014 nell’ambito del proprio piano di Sostenibilità “Brewing a Better World”, giunto al quinto anno di attuazione. 
 
Sono quattro gli indicatori principali che segnano la chiusura di questo quinquennio in Italia:
  -55,4% delle emissioni di CO₂;

  -38% dei consumi idrici;

  100% di energia utilizzata proveniente da fonti rinnovabili certificate;

  oltre 190.000 persone contattate e sensibilizzate sui temi del bere responsabile.

 
Brewing a Better World è il piano integrato di Sostenibilità lanciato nel 2010 da HEINEKEN a livello globale e con obiettivi a 10 anni, che coinvolge tutte le funzioni d’azienda: dall’approvvigionamento delle materie prime alla produzione, dalla distribuzione alle comunità locali. Per HEINEKEN “essere sostenibili” non significa solo rispettare l’ambiente e le persone ma anche, nella specificità del proprio business, determinare cambiamenti positivi nella società promuovendo il consumo responsabile.
 
Oggi Birra Moretti Baffo d’Oro, marchio del Gruppo HEINEKEN Italia, è la prima birra in Italia prodotta con energia rinnovabile derivante da pannelli solari, attestata da Certiquality, Istituto di certificazione della qualità. Questo progetto, che rientra nel piano Brewing a Better World, è frutto dell’impegno e degli investimenti dell’azienda volti all’implementazione di impianti per la produzione di energia rinnovabile. Nel 2012 sono stati installati oltre 8.000 pannelli solari nei birrifici di Comun Nuovo (BG) e Massafra (TA). Complessivamente i due impianti fotovoltaici producono 2,5 GWh di energia pulita all’anno, permettendo un abbattimento annuale delle emissioni di CO₂ di circa 1.000 tonnellate.
 
“Il piano Brewing a Better World ci ha permesso di intraprendere un percorso virtuoso e sempre molto attinente al nostro business. Tra i numerosi risultati ottenuti, a coronamento di questi primi cinque anni, sono stato particolarmente orgoglioso di aver annunciato in occasione di EXPO, di cui Birra Moretti è Official Beer Partner, la prima birra fatta in Italia con il sole”. Afferma Edwin Botterman, Amministratore Delegato HEINEKEN Italia. “Il bilancio positivo di questo primo giro di boa del programma, rappresenta il degno riconoscimento per l’impegno e le forze messe in campo da tutta la nostra Azienda per migliorare costantemente l’impatto sull’ambiente e le comunità in cui operiamo”.
 
“Negli ultimi cinque anni l’approccio al tema della Sostenibilità ha cambiato il nostro modo di pensare e di agire. Dal 2010 in Italia è stato costituito il Sustainability Team, un gruppo di lavoro composto da circa 25 persone in rappresentanza di diverse figure professionali, ambasciatori della nuova cultura aziendale”. Commenta Alfredo Pratolongo, direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di HEINEKEN Italia. “Il piano di sostenibilità di HEINEKEN è solido perché si occupa dell’impatto sociale del suo core business attraverso programmi di promozione del consumo responsabile. Questo importante impegno da un valore aggiunto e un significato alle attività relative al miglioramento del nostro impatto ambientale”.
 

 

2010-2014: i numeri della Sostenibilità di HEINEKEN Italia
_Produzione a basso impatto ambientale

Dal 2010 HEINEKEN Italia ha ridotto i consumi energetici del 7% e le emissioni di CO₂ legate alla produzione di birra del 55,4%, con un risparmio di 27.942 tonnellate. Questo indicatore pone l’Italia tra le eccellenze all’interno del Gruppo. Siamo oltre, infatti, rispetto all’obiettivo globale di riduzione del 40% da raggiungere entro il 2020.
 
Solo nell’ultimo anno la diminuzione di CO₂ è stata del 13%, equivalente a 2.894 tonnellate in meno immesse in atmosfera.
 
L’utilizzo esclusivo, a partire dal 2013, di energia proveniente da fonti rinnovabili, attestato dalle certificazioni GO (Garanzia di Origine) e gli investimenti in impianti fotovoltaici sono tra i fattori che hanno contribuito al raggiungimento di questi risultati.
 

Tutela delle risorse idriche
Ingrediente principale della birra, l’acqua è anche una risorsa indispensabile in molti dei processi produttivi di HEINEKEN. Tra le priorità dell’azienda c’è l’impegno continuo per mantenere i consumi in equilibrio con la capacità dell’ecosistema di rigenerare questa preziosa risorsa, riducendo il consumo nella produzione e compensando l’acqua utilizzata e non restituita al ciclo idrico locale.
 
I consumi idrici legati ai processi produttivi sono diminuiti del 38% in 5 anni, con 15,5 milioni di ettolitri di acqua risparmiata. Per produrre un ettolitro di birra, si è passati dall’utilizzo di 7,1 ettolitri d’acqua nel 2010 a 4,4 ettolitri nel 2014. In particolare per rendere possibile questo risultato sono stati investiti 2,4 milioni di euro in un sistema di condensatori evaporatori installato nel birrificio di Comun Nuovo, che permette di riutilizzare le acque di raffreddamento con un risparmio annuo di circa 960 milioni di litri d’acqua, pari al consumo medio di 4.800 famiglie.

GUARDA IL VIDEO CON I DIPENDENTI HEINEKEN 

 

 

Questo risultato è in linea con l’ambizioso traguardo di HEINEKEN a livello mondiale di ridurre a 3,5 gli ettolitri di acqua utilizzati per produrre 1 ettolitro di birra entro il 2020.
 
Commercio sostenibile
Il piano di Sostenibilità di HEINEKEN non riguarda solo la produzione, ma l’intera catena del valore, con una particolare attenzione nel ridurre l’impatto ambientale dei propri prodotti anche nelle fasi di distribuzione e di commercializzazione.
 
Oggi il 100% dei nuovi frigo installati nei punti di consumo sono eco-friendly di ultima generazione e prevedono la regolazione della temperatura in base alle modalità di utilizzo, consentendo fino al 20% di risparmio energetico. Nel 2014 sono stati distribuiti oltre 2.400 refrigeratori ecologici e più di 1.100 nuovi e innovativi impianti spina, che consentono ai locali importanti risparmi energetici, con un conseguente vantaggio per l’ambiente.
 
La fase della distribuzione della birra è un altro ambito sul quale sono stati studiati diversi progetti al fine di ridurre il trasporto su gomma e di conseguenza ridurre le emissioni di CO₂. L’82% dei trasporti tra birrifici e tra depositi e birrifici sono effettuati oggi con intermodalità anziché su strada, utilizzando, ove possibile, il treno e la nave. Questa scelta ha portato a una riduzione delle emissioni di CO₂ del 6% negli ultimi quattro anni, per un totale di 683 tonnellate non immesse in atmosfera.
 

 
Promozione del consumo responsabile
Tra le aziende birrarie HEINEKEN è stata pioniera per le campagne di promozione del consumo responsabile, lanciando il primo spot di responsabilità sociale nel 2004.

 

Solo nel 2014 il 10% del budget pubblicitario del brand Heineken è stato investito in questa direzione attraverso le due principali campagne con cui l’azienda continua il proprio ambizioso percorso finalizzato a rendere il consumo responsabile aspirazionale: Dance More, Drink Slow, realizzata in collaborazione con il famoso DJ Armin Van Buuren, e Sunrise belongs to moderate drinkers, celebre per la scena in cui il protagonista rifiuta una birra Heineken® per scegliere una bottiglia d’acqua.

 
Numerose le iniziative di sensibilizzazione rivolte ai giovani e le attività di contatto diretto sul territorio: negli ultimi anni sono stati distribuiti migliaia di etilometri monouso e contattate direttamente oltre 190.000 persone. Nel 2014 con l’operazione Free Drink Water, in collaborazione con ALA Milano Onlus e Comune di Milano, sono stati informati su queste tematiche più di 2.000 giovani milanesi e distribuite gratuitamente bottigliette d’acqua. 
 
Anche i dipendenti hanno un ruolo fondamentale nella promozione del bere responsabile e sono veri ambasciatori dei valori dell’azienda. Per questo motivo nel 2014 è stata lanciata a livello globale l’iniziativa Enjoy Responsibly Day, interamente dedicata alla sensibilizzazione dei dipendenti attraverso momenti di informazione e formazione, con il coinvolgimento di esperti e operatori specializzati sulle tematiche legate all’abuso di alcol. HEINEKEN Italia ha coinvolto nell’iniziativa 2.000 dipendenti.
 

Salute e sicurezza delle persone
La risorsa più importante per HEINEKEN sono le persone e per questo motivo una delle aree chiave su cui si concentra il piano Brewing a Better World è la promozione della salute e della sicurezza nell’ambiente di lavoro, così come in ogni momento della giornata.
 
Nel 2014 abbiamo erogato oltre 26.000 ore di formazione per promuovere comportamenti responsabili e sicuri al lavoro, alla guida e in altre situazioni di potenziale pericolo. Il numero totale degli infortuni è diminuito del 16% in un anno, così come il numero di medicazioni si sono ridotte di 5 volte, da 39 nel 2013 a 7 nel 2014.
 
L’attenzione per l’ambiente e le persone coinvolge non solo i dipendenti, ma anche i fornitori del Gruppo. Nel 2014 il 100% degli oltre 1.300 fornitori di HEINEKEN Italia ha siglato il Supplier Code, un codice di condotta che traccia le linee guida da seguire in termini di integrità, diritti umani e tutela dell’ambiente.
 

Tags:
heineken-sostenibilità-ambiente

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.