A- A+
Food da non usare
In Italia arriva il Cobia: nuovo "must" dei grandi chef

Carni grasse ma al punto giusto, versatilità in cucina e sapore tanto deciso quanto delicato a seconda della cottura. Il Cobia diventerà una prelibata e interessante materia prima per una cucina che cerca novità. Arriva fresco dall'Oceano panamense dove viene allevato in mare aperto con meticolosa attenzione alla nutrizione e all'ecosostenibilità dell'ambiente.

La novità viene dalla Open Blue società specializzata nella maricoltura e che ha creato gli allevamenti oceanici. Oggi il Cobia che arriva in Italia dopo aver solleticato i palati londinesi, mentre nuovi progetti sono in corso con allevamenti di Ostriche e Ricciola in Messico e a San Diego.

Il Cobia va consumato crudo o cotto tra il quinto e l'ottavo giorno dopo la pesca per ottenere la miglior frollatura della carne.

Andrea Aprea, chef stellato del ristorante Vun all'hotel Park Hyatt di Milano e esperto dei tesori del mare, lo ha lavorato da maestro creando tre diversi piatti con tre diverse cotture: scottato con crema di senape, cotto sul sale con pomodorini appassiti e fritto con una salsa di aglio, olio, peperoncino e miele.

Abbinamento di gusto con Ferrari Perlè 2008.

La tecnica e la creatività di Aprea hanno valorizzato il Cobia ed esaltato consistenza della carne e sapore.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A ANDREA APREA

 

Il pesce Cobia rappresenta una buona idea per chi ama cucinare, anche senza stella, anche e semplicemente a casa propria. Lo si può trovare alla Metro Cash&Carry dove arriva fresco ogni lunedì dopo essere stato pescato il giovedì.  

Sarà presto Cobia-mania ?

 

Tags:
cobia-pesce-chef-food
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Hannibal mette a fuoco l'Italia Meteo, temperature fino a 35°

Hannibal mette a fuoco l'Italia
Meteo, temperature fino a 35°


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.