A- A+
Food da non usare

 

LO SPECIALE

Scrittori, editori, editor, interviste, recensioni, librerie, e-book, curiosità, retroscena, numeri, anticipazioni... Su Affaritaliani.it tutto (e prima) sull'editoria libraria

SorelleSimili Vallardi

Fare il pane in casa è un’attività che oggi è tornata di moda. Sfatando l’idea che il procedimento classico sia più difficile, le autrici raccontano passo dopo passo le diverse varietà della tradizione italiana e i grandi dolci classici. Il libro contiene ricette semplici ed efficaci che permettono di apprezzare la diversità dei risultati ottenuti a partire dalla pasta madre e senza dover ricorrere alle impastatrici o alle macchine del pane oggi così diffuse.

LA RICETTAGrissini torinesi stirati

Questi grissini tipici vengono tirati a mano, lunghi quanto ve lo consentono le dimensioni del forno (i fornai li fanno lunghi quanto l’apertura delle braccia). I grissini risulteranno abbastanza irregolari, con parti sottili che diventano croccanti e tratti più grossi che mantengono ancora una certa morbidezza, ma questa è proprio la loro peculiare caratteristica. Volendo, potete aggiungere all’impasto semi di sesamo tostati, semi di papavero tostati, peperoncini ecc.

 

pane grissini ape 2

• 500 g di farina 00 • 250-280 g di acqua • 15 g di lievito di birra • 8 g di sale (1 cucchiaino colmo) • 50 g olio di oliva • 1 cucchiaino raso di malto d’orzo • farina di semola di grano duro • altro olio per pennellare

Fare la fontana, amalgamare al centro tutti gli ingredienti e impastare battendo per 8-10 minuti. L’impasto non deve essere troppo morbido. Fare un filone e stenderlo in un rettangolo di circa cm 30 x 10, mantenendo la forma il più regolare possibile, appoggiarlo su uno strato di farina di semola di grano duro, pennellare abbondantemente con olio di oliva la superficie e anche i lati e cospargere il tutto con altra semola. Coprire a campana e far lievitare 50-60 minuti. Con un coltello a lama alta, o con una grande spatola, tagliare dal lato corto dei bastoncini larghi circa un dito poi, senza smuovere troppo la pasta, afferrarli al centro con le dita e assottigliarli tirandoli delicatamente e spostando contemporaneamente le dita verso l’esterno mano a mano che la pasta si assottiglia. Disporre i grissini sulla teglia un poco distanziati e regolarli con le dita per uniformarne lo spessore. Se prendete troppa pasta e il grissino risulta troppo lungo, tagliatelo al limite della teglia, e il pezzetto che vi rimane cuocetelo così come è poiché non è possibile reimpastarlo. Mettere subito in forno a 200° per 18-20 minuti circa.

 

pane grissini ape

 

LE AUTRICI - Margherita e Valeria Simili, gemelle fornaie, sono nate a Bologna, dove hanno gestito per anni un’eccezionale scuola di cucina che le ha fatte conoscere in tutto il mondo. Hanno partecipato a trasmissioni televisive e tenuto corsi in Europa, America e Giappone. Hanno inoltre un nutrito seguito anche in rete: su Facebook esiste un fan club sorto spontaneamente e i loro libri riportano la votazione massima su IBS e Amazon.it.

Tags:
sorelle similivallardipane e roba dolcepane fatto in casa

i più visti

casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.