A- A+
Coppie di... fato
La lettera/ "Sono vittima di una figlia narcisista e aggressiva"

Violenza fisica e psicologica subita da parte di parenti o partner? Personalità devianti e disturbate con le quali vi relazionate ? Difficoltà a gestire la conflittualità familiare derivante da maltrattamenti ? A darvi una mano su Affaritaliani.it "Coppie di... fato: vittime, crimini e misfatti in famiglia", la rubrica al servizio dei cittadini tenuta dalla dottoressa Cinzia Mammoliti, criminologa, formatrice e autrice del saggio in materia di violenza psicologica "I serial killer dell'anima" (ed. Sonda). Per contattare la nostra specialista e avere consigli e aiuto scrivete a: lettereallacriminologa@affaritaliani.it

RICHIESTA : SONO VITTIMA DI UNA FIGLIA NARCISISTA e AGGRESSIVA
Buongiorno Dottoressa, sono una donna di 58 anni, vedova e madre di un maschio di 28 e una femmina di 32. Entrambi laureati, li ho fatti studiare e ho cercato di dare loro tutto quello che mi è stato possibile avendo dovuto sopperire alla mancanza di un padre, mio marito, uomo splendido che è venuto a mancare prematuramente 15 anni fa., Il maschio è molto dolce. Presente in casa, protettivo verso di me e la sorella, un pò introverso ma nell'insieme molto positivo. La femmina l' esatto contrario. Aggressiva, verbalmente violenta, opportunista e per nulla partecipe all'andamento della casa che usa a proprio piacimento come fosse un albergo. Entra ed esce quando le pare e piace, porta gente, spesso equivoca, con la quale fuma, beve e ascolta musica ad alto volume a qualunque ora. E guai a redarguirla o chiederle un pò di rispetto perchè mi si volta contro come una belva rinfacciandomi di essere così "incattivita" perchè sempre da sola. A momenti di cattiveria pura ne alterna altri in cui diventa più remissiva e si scusa spiegando che il suo nervosismo è più che altro dovuto alla disoccupazione che c è in giro e che non le consente di trovarsi un lavoro dignitoso. In realtà ha trovato molti impieghi a tempo determinato che ha puntualmente mollato prima dello scadere dei contratti senza mai fornirmi spiegazioni plausibili. Non so più cosa fare con questa ragazza narcisista e aggresssiva. Mi sento soltanto in colpa perché penso di non averle dato abbastanzae non riesco a comunicare in nessun modo con lei senza sentirmi aggredita e avvilita. Vorrei un suo cortese parere.
Cordialmente V.D.

RISPOSTA:
Narcisista non so cara V.D., ma viziata sicuramente. E non lo dico per colpevolizzare lei che ha educato questa ragazza tra mille difficoltà come meglio ha potuto (ho dovuto tagliare la sua lunga mail per questioni di spazio), ma per evitarle inutili sensi di colpa che servirebbero solo ad amareggiarsi ulteriormente la vita. I figli si crescono ma non sempre sono la risultante di valori ed educazione che vengono impartiti. Probabilmente la ragazza ha incontrato pochi ostacoli fermi sul proprio cammino approfittando della sua tolleranza e fragilità in determinati passaggi della sua vita. Rimanere senza un padre in giovane età è difficile ma anche lei è rimasta senza il compagno che amava e questo ritengo sua figlia abbia l'età per comprenderlo. Certi comportamenti indisponenti e poco rispettosi credo vadano stroncati. In casa non ci porta chi vuole e non fa quello che vuole: si tratta anche di casa sua e sta a chi subisce mettere dei paletti anche se chi fa subire sono parenti stretti cui siamo legati da vincoli di sangue e d'amore. Provi a essere più dura. Spieghi che non è più disposta a tollerare certi atteggiamenti e che il suo ruolo non è quello di subire gli umori altalenanti e le bizze di qualcuno. Non le consenta di crogiolarsi nel vittimismo, non è così che si cresce e ci si evolve. Magari non capirà ma almeno lei ci avrà provato e si sentirà subito meglio.

Un caro saluto,
Cinzia Mammoliti
www.cinziamammoliti.it

Tags:
vittimafigliamadrenarcisa
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.