FaceScoop

di Fabio Frabetti

A- A+
FaceScoop

di Fabio Frabetti

Le clamorose dimissioni di Benedetto XVI non hanno solo fatto il giro del mondo ma hanno fatto parlare il mondo di Facebook dove come al solito sono girate le prime indiscrezioni sui possibili scenari in Vaticano e su quello che potrebbe accadere nella politica italiana. Vediamo le più attendibili.

Facescoop 1802 500
Facescoop 1802 1

SUCCESSORI 1

La campagna elettorale si sta facendo più difficile del previsto e Mario Monti ne sta prendendo onestamente atto. Sorpreso e dispiaciuto dal fatto che gli italiani non abbiano compreso la sua politica basata esclusivamente sull'equità e sulla crescita, il presidente del consiglio uscente è pronto a tornare al ruolo a lui più congeniale: il traghettatore tecnico. Il suo staff d'altronde ogni giorno monitora la stabilità di enti, istituzioni varie, governi a caccia di possibili nuove occasioni lavorative. Nessuno si attendeva che si presentasse un'opportunità del genere addirittura in Vaticano. Monti ha rotto gli indugi e si è subito presentato come possibile nuovo papa tecnico. Una idea decisamente innovativa che qualcuno giudica piuttosto bislacca. Lui però ha la risposta pronta: anche dimettersi da papa non è proprio così normale. In caso la fumata bianca si levi proprio per lui, è già pronto ad un piano di austerità da chiedere ai fedeli: servono  numerosi sacrifici per ridare credibilità alla chiesa. Il fido Bondi si è già messo al lavoro. La prima enciclica avrà un nome emblematica: la Sacrorum Spendorum Reviunorum. Il primo provvedimento sarà quello di abolire le chiese di provincia: sopravviveranno solo quelle delle città capoluogo. Ogni sacerdote ne dovrà gestire 10 contemporaneamente: si prevedono messe a giorni alterni e l'accorpamento dei funerali. Con l'apposito aggiornamento delle rendite dottrinali è stato completamente rivisto il tarrifario (ufficioso) per i servizi offerti: il ricordo di un caro defunto passa da 20 a 30 euro, la confessione sale a 50, comunione e cresima 100, matrimonio non meno di 500. Ogni prelato avrà a disposizione una social card da 20 euro settimanali per fare la spesa. Monti, che assumerebbe il nome di Pio Tutto Celochiedeleuropa, ha messo un'asticella invalicabile: non potranno più esserci preti che peseranno più di 80 chili, pena la decurtazione del budget settimanale. In questo caso la prova settimanale sarà dichiarata non superata e si apriranno le porte del tugurio.

Facescoop 1802 2

SUCCESSORI 2

La sua massima aspirazione era quella di puntare alla presidenza della Repubblica. Nemmeno uno come lui aveva mai pensato di poter arrivare sul balcone più importante del mondo. La possibilità che si è aperta in Vaticano è troppo stuzzicante e questo lo ha portato a mollare la triste campagna elettorale per buttarsi a capofitto sul nuovo obiettivo. La vittoria di Bersani non sarebbe più un incubo. Già se lo immagina costretto a baciargli la mano, ad acconsentire a tutto quello che dice, a contrastare le coppie di fatto e tutti i diritti civili. Troppo bello. Ha quindi deciso di puntare tutti i suoi assi: annunci continui, promesse mirabolanti, massiccia presenza televisiva. Berlusconi ha così registrato su nastro (i dvd in molte parrocchie non sono ancora arrivati) un videomessaggio in cui appare già in abiti papali: un modo per trasmettere subito una sensazione di autorevolezza. Ogni sacerdote dovrà riprodurlo in oratorio alla stessa ora: una tecnica per bypassare le stringenti norme sulla par condicio e per riportarlo alla sua giovinezza. Iniziato un tour de force televisivo nelle numerose piattaforme  che appartengono al mondo cattolico: qualcuno ha riconosciuto la sua voce anche nel gioco per bambini di Radio Maria. E ad ogni apparizione giù con gli annunci. La restituzione dell'8 per mille dal balcone di S.Pietro e la non pignorabilità della papa mobile i primi. Qualcuno gli ha fatto notare che essendo divorziato non potrebbe aspirare a fare il pontefice. Problema che non sussiste: il futuro segretario di Stato Alfano, con un apposito lodo (o lode) permetterà l'annullamento della Sacra Rota di quei matrimoni terminati con un mantenimento della ex moglie di almeno 100 mila euro al giorno.

Facescoop 1802 3

PROTOTIPI

Non si è fatto in tempo a capire tutte le funzioni dell'iPhone 5 che è già stato presentato il nuovo modello: la versione 6. Su Facebook è stato anche mostrato il prototipo. La funzione più importante è quella del caffè: con un'apposita applicazione infatti sarà possibile fare un bell'espresso in ogni momento. Basterà riempire un'apposita minivaschetta con un po' di acqua, ruotarlo sette volte, inserire una cialdina ordinabile sempre via telefono e metterlo sopra un termosifone. Pochi secondi ed ecco il caffè. D'estate il termosifone si potrà sostituire direttamente con il sole. Ma questa non sarà l'unica nuova funzione. Ce ne sono altre destinate a migliorare la qualità della nostra vita. Come ad esempio l'applicazione ufficiale che temporizza lo sciacquone. Ti sei dimenticato di tirare l'acqua ma ora sei in ufficio? Nessun problema premi start e lo scroscio parte. Sperando che proprio in quel momento la moglie non si trovi seduta sulla tazza: ipotesi comunque risolvibile collegando alla signora un apposito gps che segnala al telefono i momenti in cui disabilitare il risciacquo. Fondamentale poi la possibilità di conoscere la velocità media del proprio ascensore, il numero di centrifughe della lavatrice e i giorni di astinenza dall'ultimo rapporto sessuale (non temete: c'è la possibilità di mettere come unità di misura anche gli anni). Il conta rutti del vicino di casa ci porta poi già nel futuro. Per non parlare poi dell'applicazione che ci permette di pagare in anticipo e senza interessi le prossime sette bollette di luce e gas. Molte compagnie sono pronte a regalare il nuovo Iphone, con piani all inclusive: con soli 59 euro al mese lo puoi accendere, con 69 puoi anche digitare il pin. Come per l'Ipad, ci sarà una versione mini con una sola restrizione rispetto al modello originale: le chiamate verso numeri italiani saranno inibite. Ma si potrà chiamare la Mongolia a prezzi davvero stracciati

Facescoop 1802 4

NUOVI TAGLI

Uscire o no dall'euro? Cambiando moneta, staremmo tutti meglio? Da Facebook arrivano anche delle proposte concrete e molto coerenti con il difficile momento dell'economia. Non si deve esagerare: emettere una nuova valuta sarebbe inutile. Basta aggiungere un nuovo tipo di taglio alle banconote. Benché non sia ancora in circolazione, ma sia scambiata solo sui mercati finanziari, si calcola come di fatto migliaia di famiglie ce l'abbiano in tasca senza saperlo. Basteranno gli attuali portafogli a contenerle tutte?

Tags:
facescoopinternetpapa
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
Al Lingotto apre  “FIATCafé500”

Al Lingotto apre  “FIATCafé500”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.