Lavoro vero

a cura della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro (nella foto il presidente Rosario De Luca)

A- A+
Lavoro Vero
Disoccupazione, part time e infortuni. Le risposte alle domande dei lettori

DOMANDA

Mio figlio ha un contratto a termine (dal 13 agosto 2014 al 17 gennaio 2015) di sei mesi. Se non dovessero riconfermarlo avrebbe diritto all'assegno di disoccupazione? Potrebbe per cortesia dirmi a chi devo rivolgermi, quale modulo compilare ed entro quali termini presentare la domanda?

RISPOSTA

Ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che abbiano perduto involontariamente l’occupazione, con almeno 13 settimane di contribuzione (versata o dovuta) da attività lavorativa nei 12 mesi precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, spetta un indennità chiamata miniAspi.

Per il riconoscimento dell’indennità di disoccupazione Mini-ASpI la domanda deve essere presentata all’INPS, esclusivamente in via telematica, attraverso uno dei seguenti canali:
• WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
• Contact Center multicanale attraverso il numero telefonico 803164 gratuito da rete fissa o il numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico;
• Patronati/intermediari dell’Istituto - attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi con il supporto dell’Istituto.

 

DOMANDA

Lavoro nel campo del commercio con contratto ccnl presso un negozio. Il mio contratto prevede un part time di 30.
La sede di lavoro più vicina alla mia residenza ha chiuso e mi hanno trasferito in una sede a ben 40 km di distanza. A questo punto non  riesco più a raggiungere il mio posto di lavoro senza una remissione di spese e tempo soprattutto vivendo con un invalido civile.
Mi è concesso richiedere il part time verticale ?

RISPOSTA

In caso di modifica della distruzione dell'orario di lavoro, la stessa può avvenire su accordo delle parti. Nel caso in oggetto è prevista soltanto una priorità per la trasformazione del contratto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale (art 12 bis, c. 2 e 3, D.lgs 61/2000 - patologie oncologiche riguardanti il coniuge, i figli o i genitori del lavoratore, nonché nel caso in cui il lavoratore assista una persona convivente con totale e permanente inabilità lavorativa ed in caso di richiesta del lavoratore, con figlio convivente di età non superiore a 13 anni o con figlio convivente portatore di handicap).

 

DOMANDA

Mio papa è un commerciante, manutentore e agente di commercio, ha 59 anni ed ha subito un infortunio al lavoro nel luglio 2013. Adesso, dopo visita medico legale, ha un’invalidità del 35% (tabella Inail). Volevo chiedere qual era la procedura per richiedere la pensione di invalidità. Per quanto riguarda l’Inail, hanno chiuso l’infortunio verso maggio 2014, nonostante non riesca a svolgere la propria mansione completamente, è previsto anche un indennizzo come Inail?
Nel caso si dovesse rioperare devo riaprire l’infortunio con l’Inail ?

RISPOSTA

La pensione di inabilità è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore dei lavoratori per i quali viene accertata l’assoluta e permanente impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa. Pertanto suo padre non può accedere alla pensione di inabilità.

Potrà accedere all’assegno ordinario di invalidità nel caso in cui capacità lavorativa sia ridotta a meno di un terzo a causa di infermità fisica.

Inoltre, potrà accedere alla rendita diretta per inabilità permanente dell'INAIL  in quanto ha vista riconosciuta un’invalidità superiore all'11%.

La pratica di infortunio può essere riaperta a seguito di una ricaduta. Si precisa che per ricaduta si intende la riacutizzazione della sintomatologia conseguente alla lesione infortunistica e/o tecnopatica, non collegata all'intervento di una nuova causa e presuppone sempre la ripresa dell'attività lavorativa da parte dell'assicurato, anche solo per qualche ora.

Tags:
sussidio disoccupazioneinailpart timelavoroinfortunio
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo


casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.