I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lettere allo Psicologo
La lettera/ Come concentrarmi sulle parti belle della mia vita?

Problemi con i figli? Liti con le fidanzate? Difficoltà ad affrontare la vita? Per darvi una mano nasce su Affaritaliani.it "Lettere allo psicologo", la rubrica al servizio dei cittadini tenuta dal dottor Rolando Tavolieri, psicologo clinico e psicodiagnosta del “Centro di sostegno psicologico” di Roma. Per contattare il nostro specialista e avere consigli e aiuto scrivete a: lettereallopsicologo@affaritaliani.it

 

 

Buongiorno,

sono sposato da circa 3 anni con mia moglie, ed abbiamo 2 bambini, uno di 6 ed una di 2 anni. E’ da un pò di tempo che non vado d’accordo con mia moglie, in pratica lei mi rinfaccia spesso qualsiasi cosa, non è mai contenta di nulla. Se per esempio usciamo assieme una sola volta a settimana perché negli altri giorni siamo impegnati col nostro lavoro, lei si lamenta perché vorrebbe uscire di più, se le faccio un regalo mi dice che il giorno dopo nevicherà perché è passato tanto tempo dall’ultimo regalo che le avevo fatto e così di seguito.

La nostra vita è un po' piatta perchè io lavoro circa 10 ore al giorno dal lunedi al venerdi mentre lei fa il part-time per stare di più coi nostri figli.

Da un po’ di tempo si lamenta perché non vuole lavorare più, ed io trovo questo suo desiderio poco responsabile, perché anche se lei vuole dedicarsi di più ai nostri piccoli, i soldi non bastano mai, e se lei non lavora, avremo delle difficoltà economiche perché solo il mio stipendio non ci basta.
Io sono a casa sabato e domenica mentre lei il sabato lavora quindi con i bimbi ci sto io a casa per guardarli, mentre la domenica c'e' sempre qualcosa da fare e io non riposo mai.

 Quasi tutti i giorni è una lotta perchè lei è insofferente e non riesce sempre a gestire il menage familiare, è un continuo lamento.

Le ho chiesto anche se mi ama, e lei mi ha risposto di si ma da come si comporta e da come si lamenta in continuazione mi fa pensare di no. Secondo lei cosa devo fare??
Come mi dovrei comportare?

RISPOSTA

Gentile lettore,  
io penso che tu e tua moglie state attraversando un periodo particolare, delicato, in cui ognuno di voi ha bisogno di trovare più soddisfazione dalla vostra vita e dalla vostra relazione.
E’ bene avere del tempo per la famiglia e per il lavoro, ma è anche importante trovare del tempo per voi stessi, per divertirvi, per rilassarvi, per trovare giovamento e felicità, spensieratezza, serenità quando comunicate, quando state assieme, quando condividete la vostra vita.
Cosa desideri di più dalla tua relazione di coppia? scrivi...................................................................
Cosa ti manca?.....................................................................................................................................
Cosa ti darebbe maggior appagamento in questo momento?.........................................................
Cosa potrebbe dare più felicità a te e tua moglie in questo periodo?................................................

Metti per iscritto le risposte che darai a queste domande ed impegnati a metterle in pratica sin da subito.
Dopo potresti rivolgere le stesse domande a tua moglie e chiederle di cosa ha bisogno per essere più appagata, più felice, più serena.
Ricordati che è importante che ogni giorno della vostra vita, facciate di tutto per riempirla di gioia, di spensieratezza, di tranquillità, a prescindere dal fatto che abbiate avuto una giornata difficile o che tutto sia andato bene, ad esempio imparate a sdrammatizzare le difficoltà, tornate a ridere assieme ed evitate categoricamente di lamentarvi, cercate di inserire nella vostra relazione di coppia ed in famiglia uno spazio in cui non vi siano lamentele o rancori, né rabbia o frustrazione, trasmettetevi serenità, qualsiasi cosa accada durante la giornata, è un allenamento che potete fare ogni giorno.
I sorrisi, i progetti che volete realizzare, l’umorismo, gioire delle semplici cose quotidiane come quella di ritrovarvi la sera, di vedere un film assieme, di abbracciarvi, di scambiarvi uno sguardo d’amore, di abbracciare e giocare coi vostri figli, date importanza al sorriso, evitando con tutte le forze di lamentarvi delle sfide (chiamatele “sfide”, non difficoltà) di tutti i giorni, questo vi aiuterà a trovare le soluzioni per risolvere i problemi molto più facilmente, e vi permetterà di vivere con maggior tranquillità, sdrammatizzando le difficoltà, e trovando appagamento nelle piccole cose quotidiane.
La vita è fatta di cicli, a volte va tutto bene, a volte ci sono piccoli o grandi problemi da risolvere, a volte ci sembra che nulla vada bene, ma ricordati che sono cicli temporanei, in cui se affrontati a dovere con saggezza e serenità verranno Superati nel Migliore dei modi.
Ora prendi un quaderno e scrivi 10 cose belle, positive, utili che ci sono nella tua vita, e d’ora in poi vivi in funzione delle cose positive, scrivi anche cosa hai imparato sino ad oggi dalla tua vita in famiglia e dalla vita di coppia, focalizza l’attenzione sulle cose importanti e piacevoli che hai ottenuto, affinchè tu senta la parte migliore della tua esistenza.
Ciò su cui si focalizza la nostra attenzione diventa la nostra realtà, quindi se la tua attenzione viene attratta spesso da cose negative, dai problemi, dalle difficoltà e basta, allora starai male e demotivato anche per molto tempo, ma se focalizzi la tua attenzione su ciò che c‘è di bello nella tua vita e se ti concentri sugli aspetti importanti che ti generano serenità e felicità come gli affetti delle persone a te care, le cose che hai costruito nel tempo, su un lavoro che possiedi, e sulle possibilità che hai di Migliorare la tua vita e quella della tua famiglia, percepirai le difficoltà da un altro punto di vista ed a quel punto i problemi diventeranno ai tuoi occhi piccoli piccoli.
Osservando la realtà da un’altra ottica ed osservando la tua relazione da un altro punto di vista, cambiando la percezione di ciò che stai vivendo, potrai cogliere quelle parti migliori della tua vita che ti motiveranno a gestirla meglio, per rivalutarla e, attraverso le tue Risorse Personali, per Migliorarla giorno dopo giorno.

Spero di esserti stato utile

Un cordiale saluto per te
dott. Rolando Tavolieri
www.pnl-ansia-autostima.com

Scarica Gratis il libro "lettere allo psicologo" cliccando il link sotto:

http://pnl-ansia-autostima.com/lettere-allo-psicologo-per-te-gratis/

 

Scarica Gratis l'ebook: "Come Migliorare l'autostima con la pnl", clicca il link sotto:

http://pnl-ansia-autostima.com/migliora-la-tua-autostima/

 

Per vedere il mio ebook: “pnl di Coppia”, clicca qui sotto:
http://www.autostima.net/raccomanda/pnl-di-coppia-rolando-tavolieri/

 

 

 
   
Tags:
psicologocompagnorapportocrisi
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.