A- A+
Lingua lunga
'Bella Milano' flop, le armate arancioni preferiscono il mare. Commento
amsa milano

Bella Milano flop. Le armate arancioni di Giuliano Pisapia, che dovevano marciare per la seconda volta nelle vie della città a cancellare brutture e pulire giardini, sono state fermate sul bagnasciuga. Volontariamente hanno preferito i lidi di Celle, Arenzano e Recco e sulla battigia hanno passato un fine settimana coi fiocchi. Imbarazzanti i numeri e le foto diffuse dal Comune, quattro gatti in un giardino e qualche ignaro passante davanti agli scarabocchi di una parete. I pochi che si son visti a Milano, mescolati ai lavoratori Amsa in straordinaria hanno anche combinato qualche disastro. Per esempio hanno cancellando il murales di Pao donato al quartiere e hanno fatto imbufalire i residenti. E così l’armata Kleenex è tornata sui suoi passi. Bella Milano ciao.

Tags:
bella milanoamsagiuliano pisapia
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO

Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO


casa, immobiliare
motori
Mercedes: il futuro è completamente elettrico

Mercedes: il futuro è completamente elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.