A- A+
Lingua lunga
Expo, se si muovono i cinesi... Il commento

Buon segno. I cinesi si muovono e vogliono utilizzare l’area Expo per un grande centro di attività logistica. E si capisce, le aree Expo sono a cavallo del sistema autostradale del Nord, con la ferrovia e la metropolitana fin dentro casa, non ci voleva molto a pensare ad una soluzione di questo tipo. E così Zhu Yuhua, che gestisce uno dei padiglioni cinesi dentro Expo Milano 2015, ha alzato le antenne e formulato la sua proposta: un grande hub della logistica. “Vogliono investire per acquisire l’intera area”, spiega l’imprenditore del Sol levante. Così, mentre le istituzioni di casa nostra stanno accapigliandosi per convincere il governo a investire per spostare il polo universitario statale dal centro città alla periferia, i cinesi, dollaroni alla mano, si fanno sotto.

Tags:
expoarexpo
in evidenza
Renzi-Open, ispettori a Firenze Bravo Nordio, il commento

Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

Renzi-Open, ispettori a Firenze
Bravo Nordio, il commento


in vetrina
Poste Italiane, consegnato il Premio Speciale Matilde Serao

Poste Italiane, consegnato il Premio Speciale Matilde Serao


motori
Mercedes svela il Concept del microcarvan EQT Marco Polo 100% elettrico

Mercedes svela il Concept del microcarvan EQT Marco Polo 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.