A- A+
Lingua lunga
Ortomercato, un ferro vecchio senza leadership. Il commento

Ortomercato addio. Fausto Vasta, leader dei grossisti (frutta e verdura) di Milano, è un signore pacifico ma quando parla del management blasonato di Sogemi si accende come un fiammifero controvento. E qualche ragione ce l’ha. Mentre a Bologna il comune sta realizzando i mercati generali più grandi e moderni d’Europa, a Milano, l’amministrazione Pisapia sta pestando l’acqua nel mortaio da quattro anni, zero progetti, zero partner, zero finanziamenti. E l’Ortomercato è rimasto un ferro vecchio. A parte qualche stravagante concerto (musicale), la dirigenza di Sogemi ha saputo solo inventarsi l’apertura al pubblico durante la settimana, precipitosamente annullata perché di compratori privati neanche l’ombra. Sabato scorso Vasta, coi grossisti e i lavoratori dell’Ortomercato, ha scioperato. Apriti cielo. Le eccellenze manageriali paracadutate da Pisapia in via Lombroso hanno proclamato lo stato d’assedio e costretto il Prefetto ad una riunione quantomeno irrituale. Sabato prossimo si replica, alle loro eccellenze piacendo. Ma anche no.

Tags:
ortomercatosogemifausto vasta
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena


casa, immobiliare
motori
Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird

Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.