A- A+
Lingua lunga
Pd e Cgil, crolla il mito di due (presunte) case di vetro

Una volta erano due case di vetro, o così volevano far credere. Ora, anche se su binari diversi, forse opposti, Cgil e Pd sono in forte sofferenza. Quella che doveva essere la diversità sovrana, la trasparenza, il rapporto aperto e democratico con gli iscritti, sembra andare a quel paese. Dalla segreteria nazionale è arrivato l’out out alle primarie di Milano. Majorino, Fiano e compagnia cantante si stavano scaldando i muscoli per la contesa, quando è arrivato lo stop dal luogotenente di Renzi, Lorenzo Guerini. Perché le ferite della Liguria e di Venezia sono ancora aperte. E allora meglio un bel candidato ecumenico, lanciato magari da sei mesi di campagna elettorale a spese di Expo, che una consultazione bolsa e litigiosa. E la Camera del Lavoro di Milano prova l’ebrezza dei commissari arrivati da Roma per controllare i conti. “Ordinaria amministrazione” spiegano dalla Cgil. Ma sotto la lente ci sono le campagne elettorali e l’amministrazione della più forte categoria sindacale: i pensionati.

Tags:
pdcgillorenzo guerinisusanna camusso
in evidenza
Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

La visione di Fondo For.Te.

Formazione continua e lavoro
Ecco come superare il mismatch


in vetrina
Grandi Stazioni Retail, allestito a Milano Sensation on Ice

Grandi Stazioni Retail, allestito a Milano Sensation on Ice


motori
Debutta la quinta generazione di Doblo, anche elettrico

Debutta la quinta generazione di Doblo, anche elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.