A- A+
Lingua lunga
Pisapia e la gag da "Vieni avanti cretino"

Come i fratelli De Rege, anche loro maestri nell’avanspettacolo, Giuliano Pisapia e la sua segreteria pare si siano esibiti ieri – a proposito delle dimissioni di Lucia De Cesaris – nella ennesima comparsata.

Come nella celebre gag dei due attori: “vieni avanti cretino”, mentre il sindaco dichiarava, a telecamere accese, che avrebbe chiesto alla De Cesaris di ripensare alle sue dimissioni, la sua segreteria convocava la ex vicesindaca, in tutta fretta, per farle firmare l’addio a palazzo Marino. Un bel servizio alla lady di ferro che, in un baleno s’è ritrovata ad essere bagaglio a perdere. E oggi, come da copione, la De Cesaris si candida alle primarie di Milano, che il Pd vede come la peste bubbonica.

Tags:
pisapia
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.