A- A+
Lingua lunga
Sicurezza donne: da Areu fatti, non parole. Il commento

Fa piacere vedere che c’è qualcuno che lavora concretamente per difendere le donne vittime della violenza. Troppe dichiarazioni di principio allagano il campo e producono poco. Sono più numerosi infatti gli osservatori, le commissioni, gli studi e le ricerche, degli strumenti concreti per contrastare uno dei flagelli del nostro secolo. Invece Areu ha realizzato un’app che permette alle donne di segnalare, in tempo reale, un’aggressione, per far intervenire le forze dell’ordine. Ottima idea quella di impiegare le tecnologie per la sicurezza. In fondo chi non ha un telefonino oggi? Forse servirebbe una rete diffusa di questi strumenti, perché informare solo chi ha già subito una violenza o le addette ai lavori è davvero poco. Purtroppo nel vortice delle aggressioni, soprattutto domestiche, può cadere chiunque.

Tags:
areusicurezzaviolenza donne
in evidenza
Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

La visione di Fondo For.Te.

Formazione continua e lavoro
Ecco come superare il mismatch


in vetrina
Grandi Stazioni Retail, allestito a Milano Sensation on Ice

Grandi Stazioni Retail, allestito a Milano Sensation on Ice


motori
Opel: presenta la Astra Collection

Opel: presenta la Astra Collection

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.