Non Sprecare

a cura di Antonio Galdo
www.nonsprecare.it

A- A+
Non sprecare

di Antonio Galdo

La tragedia dei 38 morti che viaggiavano sull’autobus finito in una scarpata dell’autostrada A16 presenta molti punti oscuri che andranno chiariti. Al più presto.
1. Il pullman aveva una porta anteriore mancante e segni di tamponamento: dunque aveva già avuto, almeno un chilometro prima, un tamponamento. Qualcuno lo ha visto? E qualcuno ha tentato di fermarlo?
2. L’autobus viaggiava a forte velocità e l’autista, che ha perso la vita, non sembrava in grado di controllarlo. Perché?
3. Perché non ci sono segni di frenata sull’asfalto?
4. Da quante ore viaggiava l’autista, senza interruzioni e senza riposo?
5. L’autobus era stato ispezionato alcuni mesi fa. Da chi? E con quali risultati?
6. Perché sul luogo dell’incidente non ha retto la barriera di contenimento?
7. Nello stesso luogo della tragedia ci sono stati venti incidenti mortali negli ultimi tre anni. Come mai? 8. Il percorso autostradale era in sicurezza?

www.nonsprecare.it  
 

Tags:
bustragediairpinia
in evidenza
Nargi, che sirena al tramonto L'ex velina infiamma Instagram

Un'estate bollente- FOTO

Nargi, che sirena al tramonto
L'ex velina infiamma Instagram


in vetrina
LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici

LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici


casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.