Padre Mariano

a cura del Movimento Sacerdotale Mariano

A- A+
Padre Mariano

di don Bruno Armanini e Michèle Leks

Il mondo ‘cattolico/ortodosso’ festeggia ancora l’Immacolata. Ma chi è Costei? Di cosa si tratta? Roba da sacristia ammuffita? A Lourdes, 6 milioni di visitatori l’anno, Maria dice di sé: “Io sono l’Immacolata Concezione”. E’ una  autodefinizione, cioè Lei dice di essere ontologicamente l’Immacolatezza sia nel senso  materiale che oggettivo. Con la nostra mentalità scientifica di oggi avrebbe potuto dire: “Io Maria,  ho ricevuto, dal Padre, un nuovo DNA”. Sì, poiché noi, figli di Eva, abbiamo tutti quanti un DNA portatore delle conseguenze dell’atto compiuto dai nostri capostipiti, un patrimonio genetico che ci tramanda l’evento della “caduta” conseguenza del peccato originale. Maria ci dice invece a Lourdes (a conferma del dogma dell’Immacolata Concezione) che per Lei non è successo così. Niente di sconvolgente per chi si è liberato dal dogma del materialismo,egli è ritornato capace di leggere li “Libro della Natura” e non è più schiavo dei paradigmi del “caso” cieco e di una “necessità” selezionante.  Per un libero pensatore che  ‘vede’ dietro alle meraviglie che ci circondano la mano di un Creatore, risulta ovvio che Chi ha creato lo splendore del Tutto possa anche avere ri/creato una delle sue creature: Maria. Cosa vuoi che sia per Lui!

La cosa ci riguarda da vicino perché questa Nuova Eva anticipa il destino dei suoi figli che siamo noi. Ora, del Suo rinnovato patrimonio genetico, Lei ci mostra qualcosa attraverso, per esempio, le Sue lacrime, come quelle di sangue versate a Civitavecchia e che sono del gruppo AB ( identico a quello delle reliquie  del sangue di Gesù) e inoltre è un sangue maschile. In questo caso sarebbe auspicabile certamente una lettura teologica, ma a noi preme per ora abbozzare una sorta di ‘apertura’ empirica, per rendere la lettura teologica meno astratta. L’ultimo dogma mariano del 1950 afferma che Maria è stata “assunta” in corpo e non solo in anima, intendendo una dimensione materiale oggettiva. Se non fosse così allora effettivamente i dogmi sarebbero “favole per illusi”. Questo Corpo Assunto di una creatura ci interessa molto in quanto ci concerne, cioè riguarda il nostro futuro: è la nostra Speranza. Non si tratta semplicemente di una , pur ‘pia’  speranza in un vago “futuro migliore”; bensì di una escatologia che va oltre i classici Novissimi: il Corpo di Maria in Cielo ci indica il destino del nostro corpo. Maria a Civitavecchia ci rivela qualcosa del Suo Sangue oggi, e non come semplice fenomeno di pietismo, bensì come una informazione che riguarda direttamente le potenzialità della materia nella sua integralità come dato oggettivo, scientificamente accertato. Queste considerazioni non possono non essere messe in relazione con il concetto di Immacolatezza con le quali hanno un’intrinseca affinità.  Noi come utilizziamo queste ‘informazioni’ che ci vengono mandate da un Cielo stranamente presente sui ‘media’, accessibili e controllabili da tutti? Ci sono dei ‘Segni’ tangibili, indagabili, pesabili e misurabili, che ci vengono mandati come da una specie di Misericordia Divina che lancia come dei messaggi attraverso quei Segni. Ma noi da veri farisei presumiamo di ‘sapere’ già tutto, e sottovalutiamo e non utilizziamo questa Misericordia! Preferiamo forse ignorare il tutto o tutt’al più relegarlo nella stretta sfera delle devozioni, riuscendo al massimo a leggere pietisticamente il segno specifico delle lacrime di sangue come particolare sofferenza della Madre di Dio, che piange su questa generazione indegna?  Ebbene no, in questa rubrica andremo oltre il torpore dell’indifferenza o del sentimentalismo.

Tags:
immacolata
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico


casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.