Padre Mariano

a cura del Movimento Sacerdotale Mariano

A- A+
Padre Mariano

Continua la rubrica di Affaritaliani.it Padre Mariano, curata dal Movimento Sacerdotale Mariano. Riflessioni sulle sacre scritture


COMPLEANNO DI GESU' CRISTO SIGNORE 

Mio carissimo, come saprai, ci avviciniamo alla data del mio compleanno, il Santo Natale. Tutti gli anni si fa una grande festa e anche quest’anno sarà lo stesso. 
In questi giorni la gente fa molte compere, ci sono anche molti annunci pubblicitari fatti per radio e per televisione.

In realtà, molti anni fa (più di 2000) cominciarono a festeggiare il mio compleanno. I primi anni sembrava che avessero capito quanto ho fatto per loro, però oggi, molti ignorano il motivo per cui lo festeggiano. 
La gente si raduna e si diverte senza sapere di che cosa si tratta.
Ti racconto dell’anno passato, quando è arrivato il Natale, fecero una grande festa in mio onore e si scordarono di invitarmi. La festa era per me ma quando arrivò il grande giorno mi lasciarono fuori la porta. Io avrei voluto condividere la loro mensa!!!

In verità non mi sorpresi più di tanto perché in questi ultimi anni mi chiudono la porta. Siccome non mi invitano, decisi di entrare lo stesso, senza far rumore. Entrai e mi misi in un angolo. Vidi che il mio Presepe non c’era e che era stato sostituito da un albero artificiale pieno di luci e ghirlande. Tutti stavano bevendo. Alcuni, già ubriachi, raccontavano barzellette e ridevano.

Al colmo della festa arrivò un anziano signore, robusto, vestito di rosso e con la barba bianca. Sembrava che avesse bevuto di troppo perché si lasciò cadere pesantemente su una poltrona. 
Tutti i bambini corsero da lui: “Babbo Natale!!! Babbo Natale!!!” come se la festa fosse in suo onore. Arrivò la mezzanotte e tutti si abbracciarono. Io stesi le mie braccia sperando che qualcuno mi abbracciasse, ma nessuno mi abbracciò.

Ho sperimentato una triste realtà : che io, in quella festa, ero di troppo e che non ero accetto. Uscii senza far rumore, chiusi la porta e me ne andai. Chi crede che io non abbia mai pianto si sbaglia, quella notte piansi. Un’altra cosa che mi dispiace è che nel giorno del mio compleanno, invece di far regali a me se li fanno tra di loro.

Una volta uno mi disse: “Come faccio a farti regali se nemmeno ti vedo?” 
Ti immaginerai già la mia risposta: 
“Lasciami nascere nella tua anima, non mi mandare via con il peccato. Se desideri vedermi, guardami nell’OSTIA SANTA. Sono venuto per salvarti. A Betlemme mia madre mi teneva fra le sue mani, il sacerdote sull’altare mi tiene tra le sue.

AIUTA I POVERI, VISITA GLI AMMALATI E QUELLI CHE SONO SOLI, PENSA AI TUOI FRATELLI E MI VEDRAI IN OGNUNO DI LORO E SARA' COME SE L'AVESSI FATTO A ME. QUESTI SONO I REGALI CHE MI PIACEREBBE RICEVERE DA TE.

Oggi, come ieri, la gente pensa solo a comprare regali e di me nessuno si ricorda. Nel migliore dei casi mi vedono come un bambino qualunque, non come Dio fatto uomo. Mi fa pena vederli con la sete di amore avendo la fonte tanto vicina. Termino questa lettera sperando di non averti annoiato. Però credimi, anche se hai poco o niente da offrirmi: LASCIAMI ENTRARE NEL TUO CUORE: e' già molto se ci riuscirai. Se fino ad oggi non lo hai fatto provaci! E' l'unico modo per prepararti a celebrare l'eterna natività nella Betlemme del cielo. A presto! Il tuo santo amico e...se vuoi, anche il tuo Dio.

Autore: Padre Matteo La Grua

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
padre mariano-religione-sociale-riflessione-chiesa
in evidenza
“Che pagliacci, politici al voto” Il Quirinale e l'ironia social

rete scatenata

“Che pagliacci, politici al voto”
Il Quirinale e l'ironia social

i più visti
in vetrina
Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone


casa, immobiliare
motori
Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km

Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.