Le Pillole di PLEF

Oltre la Green Economy
a cura di Planet Life Economy Foundation

A- A+
Le Pillole di PLEF

Il paradosso non sta, come forse qualcuno si aspetta, nei numeri o nei concetti espressi nella legge e nei riferimenti agli interventi in merito ai lavoratori dipendenti o alle partite Iva, piuttosto che nella politica fiscale sulle imprese o sui tagli agli enti regionali, etc. Il paradosso non sta neanche nei lavori parlamentari, svolti tra ostruzionismo, voti di fiducia minacciati, sedute notturne, testi pasticciati; non sta neanche negli annunci e nelle smentite sull'appoggio della comunità europea ai provvedimenti proposti o alle manovre necessarie dalla BCE per sostenere le ipotesi di FLEXICURITY (?) sottese ai provvedimenti italiani e in parte anche di altri paesi.

Il Paradosso è da mettere in maiuscolo perché è profondo, è culturale e sta nelle radici. Il Paradosso è che questa legge, originalmente e per anni chiamata finanziaria, perché tecnicamente approva il bilancio previsionale di entrate e spese che qualsiasi ente deve fare e che dovrebbe fare all'interno di un previsionale di lungo termine (idealmente di legislatura) che invece non c'è!, è diventata legge di stabilità!?!

E' pur vero che abbiamo scritto nella costituzione "l'impegno alla parità di bilancio", ma ora prassi e forma ci guidano a cosa?… Alla STABILITA'! A me pare che abbiamo perso la testa. Cosa c'interessa? Stare dove siamo? Stabilizzare il caos? Stabilizzare i poteri? Stabilizzare il conformismo? Cosa è prioritario? Abbiamo visto usare nomi per leggi rilevantissime per il nostro paese  volutamente adottati per significare una priorità, ricordate il SALVA ITALIA, il più recente SBLOCCA ITALIA e allora la legge finanziaria va apostrofata con il termine STABILITA'?

Qualcuno dirà che è chiaro il significato di responsabilità contabile. Ma oltre a quanto affermato  come principio costituzionale, cosa serve riaffermare il primato della contabilità, e chi lo vuole il primato della contabilità? Il premier e il presidente della Repubblica italiana sono portabandiera in Europa del superamento della priorità contabile e la stessa Europa per le imprese ha recentemente deliberato che i bilanci non si fanno più solo coi rendiconti finanziari, ma con le rendicontazioni sociali ed ambientali.

Allora? Cosa significa la scelta di definire la legge programmatica del 2015 come legge di stabilità?
Come minimo una patologia psicosomatica di massa in cui si pensa che sia meglio fermarsi! Tutto in contrasto con ciò che si analizza, si interpreta e si propone come orientato al cambiamento, alle riforme, all'innovazione.

Non è la prima volta che chi come me si occupa di mercati, vede che gli atteggiamenti sono contraddetti dai comportamenti, ma questa è una situazione apicale. Nel mondo è in corso un CAMBIAMENTO GLOBALE che non è la GLOBALIZZAZIONE dei mercati e dei consumi, anzi è esattamente il contrario, è il ritorno all'autosufficienza in condivisione aperta tra tutti e ovunque.
E' il cambiamento consapevolizzato da ciò che sta avvenendo nel clima e che richiede interventi urgenti da parte di tutti paesi, imprese, comunità e che trova la soluzione proprio nella consapevolezza universale che "condividere il problema genera risorse condivise".
E' il cambiamento dell'economia che da lineare (consuma e getta) diviene circolare (usa e riusa), è il cambiamento da proprietà a possesso, è il cambiamento da efficienza ad efficacia, è il cambiamento da materiale ad immateriale, da pubblico/privato a comune, da democrazia rappresentativa a democrazia partecipata.

Ecco allora che la LEGGE FINANZIARIA 2015, detta di STABILITA', si deve intitolare, e forse lo può, LEGGE FINANZIARIA 2015 detta di EVOLUZIONE!

Auguro che qualche lettore prenda questo suggerimento e contribuisca a rimuovere la patologia della stabilità.


Emanuele Plata

Tags:
plef
Loading...
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia

Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.